Mercoledì 23 agosto, al Festival Organistico, da Malaga l’organista Antonio Del Pino

102

SALVE (Lecce) – Mercoledì 23 agosto, alle 21, nella Chiesa di San Nicola Magno a Salve, il Festival Organistico del Salento prosegue con un concerto di cui sarà protagonista d’eccezione il maestro Antonio Del Pino, direttore del Coro della Cattedrale di Malaga, presso la quale detiene anche l’incarico di secondo organista. Sarà un’occasione da non perdere per poter ascoltare una raffinata selezione di brani per organo di compositori spagnoli. Sull’organo storico di San Nicola, un Olgiati-Mauro del 1628, il maestro Del Pino ci condurrà in un percorso musicale interamente incentrato sulla penisola iberica: dal Cinquecento di Antonio de Cabezón (uno dei più importanti compositori del Cinquecento, musico di corte di Carlo V e di Filippo II) e Francisco Correa de Araujo, si passerà per il Barocco di Pablo Bruna e Juan Cabanilles, per approdare al Settecento della Sonata 77 di Domenico Scarlatti.
Dottore in Musicologia presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, Antonio del Pino consegue la licenza in Teologia presso la Facoltà Teologica di Granada e si diploma in Viola e Organo al Conservatorio di Malaga. È diplomato, con il massimo dei voti, in Canto Gregoriano al Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano. Attivo nel settore editoriale e discografico, ha pubblicato per Armelin e Ars Hispana. Dirige la Cappella Musicale “Maestro Iribarren”, specializzata nel repertorio barocco spagnolo e dal 2016 collabora con Marco Frisina, con il quale ha realizzato importanti eventi musicali in Andalusia, tra i quali la prima mondiale dell’Opera-Oratorio “Passio Christi”.
Il concerto, a ingresso libero, è in collaborazione con la 44esima Stagione Concertistica sullo storico Organo, patrocinata dal Comune di Salve. Domenica 27 agosto il Festival farà tappa a Otranto presso la Cattedrale (alle 20.30), protagonista l’organista Maurizio Maffezzoli che si esibirà sull’Organo Chircher del 1750 (restaurato da Piccinelli nel 1995) e sull’Organo dei F.lli Ruffatti (1960), con programmi differenti adeguati all’età degli strumenti. Il FOS, organizzato dall’Istituto di Cultura Musicale J. S. Bach con la direzione artistica del maestro Francesco Scarcella, è sostenuto dal Ministero della Cultura e dalla Regione Puglia, con il patrocinio del Conservatorio Tito Schipa di Lecce e dell’Università del Salento nonché di tutte le Diocesi della provincia di Lecce.