Festival pianistico “Fausto Zadra”, venerdì 15 settembre un trio di eccellenze pugliesi nel Castello Caracciolo di Cellamare

49

Il Festival pianistico «Fausto Zadra» diretto da Filippo Balducci propone il secondo inciso riservato alle «eccellenze» del Conservatorio Piccinni. Venerdì 15 settembre (ore 21), nel Castello Caracciolo di Cellamare, l’appuntamento è con il trio composto da Ludovica Aurelia Fanelli (violino), Michela Cioce (violoncello) e Giulio Mareschi (pianoforte). I tre giovani musicisti propongono un programma in due parti, la prima dedicata a Sergej Rachmaninov, nel centocinquantesimo anniversario della nascita, con il suo Trio elegiaco n. 1 in sol minore, nel quale l’autore riuscì a esaltare la specifica personalità di ogni strumento, dentro una scrittura fresca e scorrevole che risente della lezione della scuola romantica. Nella seconda parte si ascolterà, invece, il Trio n. 1 op. 8 in si maggiore di Johannes Brahms, pagina anche questa caratterizzata da una certa freschezza, dettata però da un’esuberanza giovanile spigliata e disinvolta, in un periodo in cui il compositore stava vivendo un momento di grande esaltazione dopo essere stato lanciato da Robert Schumann con la famosa recensione apparsa sulla «Neue Zeitschrift für Musik».

In caso di maltempo il concerto si terrà al coperto. Info 340.5238643. Biglietti al link www.coratopianofestival.it/xiii-festival-abbonamenti/.

Il Festival pianistico «Fausto Zadra» viene realizzato con il fondamentale sostegno finanziario del Comune di Corato, che figura anche in veste di ente patrocinante della manifestazione con il Comune di Cellamare, la Fondazione Casillo e il Conservatorio Piccinni di Bari.