Francesco Greco a Molfetta con il suo Classic Revolution

34

MOLFETTA (Bari) – Giovedì 21 settembre nella Parrocchia di San Pio X a Molfetta via Gramsci, l’associazione Al Nour diretta da Angela Cataldo, proporrà il concerto “Soul and landscapes – classic revolution” del FrancescoGrecoEnsamble, gruppo capitanato dal noto violinista tarantino Francesco Greco, all’interno del programma comunale “Molfetta Summer Edition 2023”, promosso dal sindaco di Molfetta Tommaso Minervini e dall’assessore alla culture e marketing territoriale dello stesso comune Giacomo Rossiello.

Da Paganini a Bizet, da Vivaldi a Bach, da Rossini a Brahms, a Mozart, con questa performance live saranno rievocate emozioni e suggestioni grazie all’ensamble che vede impegnati anche Antonio Cascarano al basso, Mino Inglese alla batteria e Daniele Dettoli al piano. I brani eseguiti sono proposti in una nuova veste con eleganza e originalità, in chiave rock, grazie all’estro artistico del suo leader, Francesco Greco.

È un progetto concertistico di mia invenzione – ha affermato Francesco Greco” – basato sul violino, sulla musica classica e lirica, che si sviluppa in un mix legati tra loro armonicamente. Ripropongo in versioni moderne, da me arrangiate, alcuni classici della musica, il meglio del meglio, eseguiti con il violino, con lo scopo di avvicinare la musica classica a tutti”.

Attraverso questo progetto la grande musica degli artisti della tradizione musicale, pensata e suonata per strumenti classici, grazie a nuovi arrangiamenti, diviene moderna e contemporanea senza tradire l’originalità delle partiture. Sarà presentata una collezione di 25 brani tratti da immortali capolavori che spaziano dalla maestosità dalle sinfonie di Beethoven alla rigorosa maestria di Bach, passando per le arie d’opera più conosciute del “Rigoletto” o della “Tosca”. che sebbene proporrà ambientazioni sonore avrà come filo conduttore la musica classica nella sua purezza. Il concerto, raffinato, si distingue per l’eleganza della esecuzione e procede in un crescendo emozionale grazie ad una travolgente forza di virtuosismi sonori e visivi offrendo un progetto unico e originale. L’intento di questo progetto firmato Francesco Greco è quello di riscoprire il virtuosismo dello strumento violino. Questo sarà anche proposto grazie al supporto delle coreografie di Mirko Guglielmi e i danzatori dell’Accademia Palcoscenico di Molfetta.

Apriremo con un’overture che avrà per protagonista, oltre il nostro ensamble, anche il mio amico Mirko e la compagnia di danza locale. In questa parentesi eseguiremo due brani. Successivamente inizieremo con il nostro progetto, ricco di virtuosismi”.

Questo lavoro nasce dal background musicale dell’artista, di stampo classico, con un diploma in violino all’Istituto Musicale “G.Paisiello” di Taranto e specializzazione alla scuola del M° Sergey Diatchenko di Roma. Ad accompagnare Greco in questa esibizione che lo vedrà impegnato senza sosta per circa un’ora e un quarto, ci saranno  Daniele Dettoli alle tastiere, Antonio Cascarano al basso e Alessio Santomauro alla batteria