Teatro d’autore a Palazzo delle Arti Beltrani per il cartellone Le Vie del Natale con l’Amleto di Michele Sinisi

26

TRANI (BAT) – Un altro grande appuntamento con il teatro d’autore attende il pubblico a Palazzo delle Arti Beltrani. Dopo più di 400 repliche in prestigiosi teatri d’Europa, arriva a Trani Michele Sinisi con una riscrittura poetica e visionaria del capolavoro shakespeariano. “Amleto” di e con Sinisi e la drammaturgia scritta a quattro mani con Michele Santeramo, va in scena venerdì 29 dicembre, aggiungendo valore al calendario de “Le vie del Natale”. Tante le iniziative del programma finanziato dalla Città di Trani, a cura dell’Associazione delle Arti, con il coinvolgimento di altre realtà associative del territorio, che stanno animando il centro storico, rendendolo di fatto protagonista. Un dedalo addobbato ad arte di strade e palazzi storici che pulsa tra visite guidate, laboratori artistici per bambini, parate, spettacoli e concerti tutti da vivere. Il cartellone, che si compone di numeri importanti, si dipanerà per tutto il periodo delle festività fino oltre l’Epifania. Fulcro pulsante degli spettacoli, il nobile teatro espositivo della città, Palazzo delle Arti Beltrani, che insiste sull’omonima via, diventato Centro Culturale Polifunzionale di rilevanza nazionale.

Dalle ore 20,30 del prossimo venerdì andrà in scena una produzione firmata Festival internazionale Castel dei Mondi di Andria. L’adattamento, tratto dalla tragedia di William Shakespeare, è un Amleto solo in scena, che recita per sé e per il pubblico la sua lucida follia, la sua rabbia impotente, la sua sete di verità. Amleto si fa specchio di una società ipocrita e corrotta, in cui nessuno è quello che sembra. Il testo è quello che tutti conosciamo, raccontato dal grande bardo, ma smontato e reintrodotto sulla scena attraverso un soliloquio. Un Amleto che si fa narratore, attore e regista della sua storia, in un monologo serrato e ironico. L’unico momento in cui il testo shakespeariano è rispettato è il celebre monologo dell’atto III, ma il dilemma “Essere o non essere?” si ripresenta continuamente in tutta l’opera.

Una tragedia che diventa anche commedia, in cui il principe danese si confronta con i personaggi della sua vicenda, ridotti a oggetti scenici e a voci registrate. Un Amleto che cerca di capire chi è e cosa vuole, in un gioco di specchi tra realtà e finzione, tra essere e sembrare.

Michele Sinisi interpreta Amleto, un uomo solo che si confronta con le sedie vuote che rappresentano i personaggi della sua storia: Ofelia, Laerte, Polonio, Re Claudio. In un monologo frenetico e doloroso, ricorda la sua tragedia personale. Sinisi trasforma il Principe di Danimarca in un clown, patetico ed esistenzialista. Perseguitato dai suoi fantasmi, Amleto cerca il senso della sua vita ma la trova vuota e solitaria. Allora si inventa le voci dei suoi compagni di scena, si racconta, pensa al presente.

L’Amleto di Sinisi è un bambino che gioca con i pupazzi, assegnando le parti e le battute, è una operazione di riscrittura che tiene conto dei cambiamenti culturali e sociali del nostro tempo. Sinisi capta i segni della scrittura shakespeariana, li stacca dal contesto originario senza perderne il significato. Per acquistare il biglietto: https://www.i-ticket.it/eventi/amleto-palazzo-delle-arti-beltrani-2023-12-29-biglietti

Ma l’offerta non finisce qui. Lo stesso giorno, infatti, sempre per le Vie del Natale, un appuntamento per i più piccoli a cura dell’associazione Su Le Mani-che, il “Trani Elf Express”, laboratorio gratuito per i bambini dai 4 anni in su, accompagnati dalle loro famiglie, con una avvincente caccia al tesoro nel centro storico a partire dalle ore 17,00 con partenza da Corte Davide Santorsola a Palazzo delle Arti Beltrani (la prenotazione è obbligatoria per via dei posti limitati. Info & prenotazioni: teamsulemaniche@gmail.com). La sfida senza sosta del “Trani Elf Express” coinvolge coppie di genitori e bambini che gireranno per il centro storico superando prove ed elementi raccolti dagli elfi. Questa attività sottolinea l’importanza della sintonia e dell’affiatamento tra genitori e figli, oltre a incoraggiare la collaborazione e la competitività in modo sano.

Mentre si cammina per le vie del centro storico, inoltre, si potrà essere colpiti dalle Esposizioni Artistiche a cura dell’Associazione artistica nazionale Lacarvella e di tanti artisti pugliesi che esporranno le loro opere dalle ore 17:00 alle ore 20:30 i giorni 27, 28 e 29 dicembre e 5, 6 e 7 gennaio 2024 in via Sinagoga.

Continua inoltre la possibilità di visite guidate gratuite il primo, il 5, il 6 e il 7 gennaio per conoscere meglio le meraviglie di Trani con una guida d’eccezione certificata dalla Regione Puglia. Itinerari diversi e insoliti per visitare il centro storico per tutti coloro che arriveranno in città nel periodo delle feste ma anche per gli stessi tranesi che vogliano conoscere meglio lo splendore della città che abitano (prenotazione obbligatoria per via dei posti limitati per Info & prenotazioni: 0883/500044; info@palazzodelleartibeltrani.it).

Il nuovo anno comincia con la grande musica grazie al tanto atteso concerto di Larry Franco (pianoforte e voce) e Dee Dee Joy (voce e rullante) che salutano il 2024 martedì 2 gennaio, dalle ore 20,30, con “Unforgettable Christmas”. Un imperdibile appuntamento per ricordare il grande Nat King Cole e sua figlia Natalie e riproporre i grandi classici di Natale nel loro stile “indimenticabile”. Nel repertorio, grandi classici natalizi come Silent Night, Let It Snow, Amazing Grace, I’ll Be Home For Christmas, Have Yourself a Merry Little Christmas, Santa Claus Is Coming To Town, Buon Natale all’Italiana, The Christmas Song, Sleigh Ride e tanti altri. Per acquistare il biglietto: https://www.i-ticket.it/eventi/unforgettable-christmas-sala-beltrani-2024-biglietti

Domenica 7 gennaio il cartellone Le Vie del Natale si chiude in bellezza con il concerto del Gaia Gentile trio, dalle ore 20,30 a Palazzo delle Arti Beltrani, un percorso emozionale attraverso il meraviglioso mondo del pop e del cantautorato. Interpretazioni uniche di brani di artisti celebri e composizioni originali e contaminate, arricchite da moderne tecnologie che intensificano l’impatto emotivo. Un ensemble straordinario, composto dalla talentuosa Gaia Gentile, dal poliedrico sassofonista e polistrumentista Nicolò Pantaleo e dal brillante chitarrista e produttore Antonello Boezio. La voce straordinaria di Gaia, unita alla maestria dei musicisti, crea una magia musicale che rimane impressa nell’anima degli spettatori. Per acquistare il biglietto: https://www.i-ticket.it/eventi/gaia-gentile-trio-sala-beltrani-07-01-2024-biglietti

Fino all’11 gennaio poi sarà possibile ammirare gratuitamente, sempre a Palazzo delle Arti Beltrani, in via Beltrani 51, la Cattedrale di Trani realizzata dal 47enne cagliaritano Maurizio Lampis con circa 80.000 mattoncini LEGO