Martedì 2 gennaio Strina, canti e zampogne a Cutrofiano

53

CUTROFIANO (Lecce) – Canti, cunti e filastrocche del periodo natalizio: martedì 2 gennaio alle 19:30 la Parrocchia Santa Maria della Neve di Cutrofiano ospita la quindicesima edizione di “Strina, canti e zampogne”. In questo percorso musicale, promosso dall’Aps Sud Ethnic in collaborazione con il Comune di Cutrofiano, il fisarmonicista e cantante Antonio Melegari (direttore artistico dei festival Li Ucci e Canti di passione, curatore di libri e pubblicazioni, animatore di numerose attività e iniziative legate alla cultura salentina), sarà affiancato da Michela Sicuro (voce), Ilaria Costantino (voce e tamburi), Vittorio Chittano (fisarmonica), Gigi Russo (piano), Alessio Giannotta (chitarra), Marasia (zampogne e ciaramelle) e Salvatore Giannotta (tecnico del suono). “Strina, canti e zampogne” ospita melodie e versi tradizionali e nuove composizioni. In scaletta il canto griko Kalò Bambinuddhi, il celebre brano La Strina, un omaggio a Cici Cafaro (storico cantore della cultura popolare del Salento scomparso nel 2021) e Bon Natale, testo scritto dal compianto Gianni De Santis (cultore e profondo conoscitore della cultura grika, della lingua, della poesia e della musica) e musicato da Antonio Melegari. Il progetto nasce da anni di ricerca sulla tradizione orale e dal recupero di documenti storici e registrazioni degli anni ’70, anche grazie alla collaborazione con Luigi Chiriatti e Daniele Durante. Dal 2010, infatti, Melegari porta in scena questo spettacolo dedicato ai canti del periodo natalizio per tramandare e portare avanti anche questa tradizione. Sud Ethnic aps promuove cultura sin dalla sua costituzione e da sempre è impegnata per il recupero delle tradizioni con creazione di iniziative, manifestazioni ed eventi che promuovano le radici e puntando anche alla destagionalizzazione degli eventi in Puglia.