Brindisi, la Befana in pediatria all’ospedale “Perrino”: calze e sorrisi

30

BRINDISI – Ieri in una mattinata carica di sorrisi e calore, la Befana ha fatto la sua annuale e attesa apparizione al reparto di pediatria dell’ospedale “Perrino” di Brindisi, portando con sé non solo le tradizionali calze piene di dolcetti e caramelle, ma anche un momento di gioia per i bambini ospiti e le loro famiglie. L’evento speciale, ormai un appuntamento fisso e molto atteso ogni anno, è stato reso possibile grazie all’impegno e alla sensibilità dell’associazione “ANAP – ANCOS Città di Brindisi“, che lavora per regalare ai piccoli degenti un momento di normalità e spensieratezza.

Presente alla singolare visita, l’assessore al Marketing del Comune di BrindisiLuciano Loiacono, ha sottolineato l’importanza di queste iniziative: «In momenti come questi, in cui i piccoli ospiti affrontano sfide così grandi, un gesto di pura gioia come la visita della Befana può fare davvero la differenza. È un simbolo di speranza e di comunità che va ben oltre la semplice distribuzione di dolci». L’evento di quest’anno ha visto una partecipazione entusiastica sia da parte dei bambini che del personale dell’ospedale, dimostrando ancora una volta come la solidarietà e la comunità possano avere un impatto profondo sul benessere emotivo e psicologico dei pazienti più giovani.

L’associazione “ANAP – ANCOS Città di Brindisi“, con il supporto dell’Amministrazione comunale e di numerosi volontari, ha lavorato senza sosta per organizzare l’evento, curando ogni dettaglio per garantire che ogni bambino ricevesse una calza piena di sorprese e un momento di stupore. La Befana, con il suo carico di dolciumi e regali, non è stata l’unica sorpresa della giornata. L’incontro ha visto anche alcuni momenti ludico-ricreativi, che hanno permesso ai bambini di dimenticare per qualche istante le loro difficoltà e di immergersi in un mondo di fantasia e allegria.

«È una profonda emozione per noi essere parte di questa meravigliosa iniziativa – ha commentato il presidente dell’associazione “ANAP – ANCOS“, Marcello Palmisano -. Vedere i sorrisi sui volti dei bambini ripaga in un attimo e ampiamente il complesso lavoro organizzativo». Con il commiato dell’attempata strega buona, l’associazione e l’ospedale hanno espresso il loro ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito alla speciale mattinata, confermando il impegno incondizionato a sostegno di iniziative di solidarietà per le famiglie e i bambini che affrontano sfide di salute.

La giornata dell’Epifania ha visto anche un’altra vecchietta dei doni volare per il cielo piovoso del territorio brindisino: quella promossa dall’associazione di promozione sociale “Il Paradiso del Dono che ha fatto visita ai bambini delle strutture minorili, le comunità educative ospitanti minori non accompagnati e i centri antiviolenza, per distribuire loro i giocattoli raccolti attraverso una campagna solidale iniziata lo scorso mese di settembre.