Castellana Grotte per sette giorni capitale della Scienza e della Tecnologia

74

Tecnosofia, innovazione e umanesimo della scienza arrivano a Castellana Grotte, grazie ad un Festival organizzato dall'”IISS Luigi Dell’Erba”. Le “Giornate della Scienza e della Tecnologia”, giunte quest’anno alla loro settima edizione, si svolgeranno sotto il titolo “Human Prompts: scoperte, dialoghi e visioni del futuro”, offrendo un arricchimento del set di strumenti per gli studenti e stimolando riflessioni e input per il mondo esterno, che dovrà accogliere questi futuri cittadini e lavoratori.
“Vogliamo essere un hub di pratica, didattica, conoscenza, ma anche di riflessione sui temi sensibili della rivoluzione digitale, tra questi quello dell’Intelligenza Artificiale – dice la dirigente scolastica dell'”IISS Luigi Dell’Erba”, Teresa Turi – Oggi, si dice che l’IA stia riducendo a quasi zero il costo di creazione delle idee, aprendo la via a una potenziale esplosione di creatività. L’intelligenza artificiale non si limita a replicare o ricombinare ciò che già conosciamo, ma sta emergendo come catalizzatore per l’innovazione e l’inventiva umana, per questo penso a Humphry Davy, luminare della chimica e della fisica, e alla sua visione multidisciplinare. Un chimico per lui doveva avere nozioni di matematica, fisica, lingue, storia naturale e letteratura per alimentare l’immaginazione e cercare analogie, interpretando la chimica della natura anche attraverso la lente del linguaggio poetico”.
A Castellana, dal 15 al 21 aprile, arrivano accademici, scienziati, ricercatori, provenienti dal mondo dell’Università, degli Istituti di Ricerca e dal mondo dell’impresa, ma non solo.
Nello Special Weekend di sabato 20 e domenica 21 aprile, le “Giornate della Scienza e della Tecnologia” aprono al pubblico e nell’Aula Magna dell'”IISS Luigi Dell’Erba Luigi” arrivano vere e proprie star della divulgazione scientifica ed etica, dal prof. Vincenzo Schettini de “La fisica che ci piace”, al chimico organico di “Chimicazza”, fino a don Rava, pseudonimo del giovane sacerdote Alberto Ravagnani.
Due giorni di conferenze, pièce teatrali, influencer scientifici, laboratori ed esperimenti in diretta, destinati ad appassionati, famiglie, e a tutta la comunità che potrà partecipare gratuitamente al weekend delle “Giornate della Scienza e della Tecnologia” prenotando la propria presenza attraverso il portale di Eventbrite (https://www.eventbrite.it/e/biglietti-giornate-della-scienza-e-della-tecnologia-2024-860352897677 ).
I visitatori potranno indossare visori e sperimentare la realtà aumentata, assistere ad esperimenti di fisica o analisi chimica, nonché interagire con robot umanoidi, assistere da vicino alle evoluzioni di “Go2” la cane-robot (piattaforma quadrupede dotata di sensoristica ed equipaggiamento per la navigazione autonoma) in dotazione alla scuola, che insegna ai ragazzi come sviluppare i primi algoritmi di robotica. Il pubblico potrà partecipare a giochi, assistere a spettacoli teatrali o sperimentare la visita all’interno di una Escape Room a tema.
Un appuntamento da non perdere, che conta sulla partnership del Comune di Castellana Grotte, delle Grotte di Castellana, dell’IRCCS “Saverio de Bellis” e della società Never Before Italia.
L’appuntamento di apertura del Festival è lunedì 15 aprile alle ore 10.00 nell’Aula Magna dell’IISS “Lugi  ell’Erba” a Castellana Grotte, con l’inaugurazione delle “Giornate della Scienza e della Tecnologia” e il saluto delle autorità.