“Old Fools” con Marianna De Pinto e Marco Grossi apre il festival Trame Contemporanee alla Cittadella degli Artisti di Molfetta

34

Sarà l’intenso “Old Fools” scritto nel 2018 dall’autore britannico Tristan Bernays lo spettacolo d’apertura della terza edizione di Trame Contemporanee, il festival teatrale a cura della compagnia Malalingua, con la direzione artistica di Marianna de Pinto e Marco Grossi. Il 23 e 24 maggio alle 21 alla Cittadella degli Artisti di Molfetta andrà in scena la storia di Viv e Tom, interpretati da Marianna De Pinto e Marco Grossi, del loro amore e della vita che hanno condiviso insieme, dalla prima scintilla fino all’ultimo momento insieme.

Una produzione della Compagnia Malalingua con la regia di Silvio Peroni, artista da anni impegnato nella ricerca sull’attore e desideroso di raccontare sul palcoscenico la vita senza spettacolarizzarla ma indagandone la ordinaria complessità, delicata e imponderabile. Infatti “Old Fools” è una danza senza soluzione di continuità, mescola e confonde il tempo e, partendo dal primo incontro, si proietta, un istante dopo, in un vortice di ricordi e frammenti, nella senilità dei protagonisti per poi ritrovarli sposati o al secondo appuntamento, alle prese con la crescita di un figlio o con la volontà di tenere insieme la loro relazione. Una storia semplice e, per questo, fortemente empatica.

“C’è un giorno, e credo che succeda ad ogni regista, in cui cominci a fidarti delle tue capacità e, cosa più importante, cominci a fidarti del pubblico, in quel momento capisci che il tuo atto creativo può essere affidato anche allo spettatore, che anche lo spettatore ha il diritto di entrare in teatro e immaginare. L’autore Tristan Bernays concentra il suo testo – come se fosse una danza – sulla vita di Tom e Viv facendo salti temporali, passando da un luogo all’altro senza scenografia e senza paura, fidandosi dell’immaginazione dello spettatore, che del resto viene a teatro anche per creare non solo per assistere”, Silvio Peroni.

 

Trame Contemporanee 2024 si articola in 17 appuntamenti con tanti ospiti, coproduzioni e sinergie multidisciplinari, prime regionali, proposte che guardano al teatro-performance internazionale, laboratori, senza dimenticare il legame con il territorio e con le migliori realtà teatrali che lo abitano. Spettacoli che attraverseranno l’intera città di Molfetta e toccheranno anche Bisceglie, in collaborazione con la libreria Vecchie Segherie Mastrototaro, e altri comuni della provincia Bat, per la sezione Trame contemporanee al tempo dei piccoli realizzata in collaborazione con il Festival La città bambina a cura di Kuziba e sQuola Garibaldi.

 

Il festival è possibile grazie al sostegno di MIC Direzione generale spettacolo e Regione Puglia, con il patrocinio di Puglia Promozione e Teatro Pubblico Pugliese. Progetto finanziato dall’Unione Europea-Next Generation EU; con il sostegno del Mic Direzione generale Spettacolo; Boarding Pass 2024.