Ray Gelato &The Giants – 25 Years Together, The King of the Swingers a Barletta, domenica 27 gennaio

471

BARLETTA (BAT) – Ritorna in tour, uno degli artisti internazionali più amati dal pubblico italiano. Ray Gelato, cantante e sassofonista inglese, di origine italo-americana accompagnato dalla sua band inglese, I Giants, nella consueta performance di musica swing e divertimento. Da quasi quarant’anni alfiere indiscusso del più brioso e trascinante “swing & jump-jive”, il sassofonista e cantante inglese Ray Gelato e la sua scatenata band saranno a Barletta, domenica 27 gennaio, con porta alle ore 18,00 e inizio alle ore 18,30, presso il Teatro Curci, ospiti della 35.ma Stagione Concertistica della Associazione Cultura e Musica “G. Curci” realizzata  grazie alla importante e fondamentale sinergia con  l’Amministrazione Comunale di Barletta, il MIBAC e la Regione Puglia nell’ambito  della Rete RESONANCE – Avviso Triennale di Spettacolo dal Vivo della Regione Puglia  e la Fondazione Puglia.

Ray Gelato fu,  negli anni Ottanta, tra i primi a riportare in auge la musica dei decenni precedenti (soprattutto dagli anni Trenta ai Cinquanta) e da allora le sue irresistibili e spesso scanzonate versioni del repertorio di Nat King Cole, Louis Prima, Frank Sinatra, Louis Jordan ma anche di Carosone, Rabagliati e Buscaglione godono di costante successo.  Formatosi musicalmente sulle orme dei grandi del rock’n’roll e dello swing, arriva attraverso diverse formazioni a quella attuale, sempre mantenendo vivo lo spirito dell’entertaining creato dai grandi crooners italo-americani. E’ infatti in Louis Prima, Frank Sinatra e Dean Martin che Ray attinge a piene mani per rallegrare il pubblico con uno spettacolo da ascoltare e da vedere. Tutti i grandi musicisti della band partecipano attivamente allo show. Tom Gordon alla batteria è diventato parte integrante dello spettacolo. Le sue funamboliche esibizioni ricordano da molto vicino, lo stile di Gene Krupa e Buddy Rich. Gunther Kurmayr al pianoforte, Manuel Alvarez  al contrabbasso e Ed Richardson alla batteria, forniscono un ritmo solido, ed assoli degni della miglior scuola jazzistica. Andy Rogers al trombone, Olly Wilby  ai sassofoni e Danny Marsden alla tromba, interpretano i grandi arrangiamenti del brani di Count Basie e Duke Ellington con una solidità che non si riscontra neanche nelle grandi big bands d’oltreoceano dei giorni nostri. Star delle precedenti quattro edizioni estive ed una invernale di Umbria Jazz, Ray Gelato ed i suoi Giants hanno saputo coinvolgere il proprio pubblico, creando una aspettativa sempre crescente per le proprie esibizioni live. In Italia, ancor più che all’estero, questo doppio filo è evidente. I tratti partenopei e le movenze irriverenti hanno saputo conquistare il cuore del nostro pubblico, che, più esigente di altre nazioni, richiede sempre passione e comunicativa agli artisti.  E di Ray Gelato ce n’é uno solo!  Ray ha portato il suo marchio speciale di musica swing, jazz e R&B in tutto il mondo a partire dal 1988. Questo cantante, sassofonista, autore e leader dai molteplici talenti si è esibito per festival, club e in palchi dal Brasile a New York, e in tanti altri luoghi.  Il pubblico di Ray cresce ogni anno e spazia dai giovanissimi ai più maturi per la semplice ragione che la sua musica allegra solleva chiunque la ascolta, un dono raro in questi tempi così spesso cinici.

Il leggendario ‘Padrino dello Swing’ e la sua band hanno alle spalle una carriera illustre e di successo, che include una presenza di lungo termine al famoso Ronnie Scott di Soho, dove la band si esibisce ogni Natale registrando sempre il tutto esaurito.

Ray ha anche suonato per Sua Maestà la Regina (non solo una volta ma due!), ha aperto il concerto di Robbie Williams alla Albert Hall, ed è stato scelto per suonare al matrimonio di Sir Paul McCartney. Il luglio 2013 ha visto Ray esibirsi al Lincoln Center di New York con una big band di diciotto elementi e lasciare a bocca aperta un audience di 3.000 persone. Nello stesso anno Ray ha firmato un contratto con l’Universal Records Italia, che ha pubblicato il suo nono album Wonderful, che ha ricevuto 5 stelle dal Daily Telegraph.

La sua musica è entrata a far parte di molti film di Hollywood come Inventing The Abbotts, No Reservations e The Perfect Man, di show televisivi come la serie HBO Hung, e lo spettacolo inglese sulla cucina The Hairy Bikers. Altri momenti salienti dell’illustre carriera di Ray sono i concerti da tutto esaurito al Blue Note di Milano, al famoso Blue Note Club di New York, e naturalmente al Ronnie Scott di Londra su cui Clive Davis del Times scrive “Che stia suonando una ballata romantica in stile Ben Webster, o reinventando Boulevard of Broken Dreams con immense sonorità R&B, lo stiloso, arguto Gelato apporta un inconfondibile presenza fisica alla band sul palco. É un personaggio straordinario.” Di recente Ray e la band hanno partecipato all’Umbria Jazz Festival suonando nel palco principale per migliaia di fan italiani di vecchia data. Continua, inoltre, l’abituale residenza natalizia al Ronnie Scott.

Ray Gelato & The Giants celebreranno il loro 25° anniversario, partendo proprio dal palco del Curci di Barletta,  con una serie di concerti speciali in Gran Bretagna e in tutta Europa e con un album live in uscita a Gennaio 2019.

Un cocktail musicale di classic swing e canzoni famose dell’Artista renderà unico ed

inimitabile questo anniversario.