Akdeniz Trio: dalla Turchia con un messaggio di pace per il Festival “Note Solidali”

731

BARI – «Sono musicisti turchi, e sono portatori di pace». Così Flavio Maddonni, direttore artistico del Festival Note Solidali, annuncia il concerto di Ceren Hepyücel (flauto), Eren Güllü (violoncello) e Aksoy Hakan (pianoforte), che insieme formano l’Akdeniz Trio, di scena giovedì 17 ottobre, alle ore 20.30, nell’Auditorium Vallisa di Bari (ingresso libero) con musiche di Hummel e Von Weber.

Sarà una serata due volte speciale, non solo per il messaggio che la formazione proveniente dall’Università di Antalya vuole portare in un momento così difficile per quanto sta accadendo in Kurdistan, ma anche perché, come ormai accade da quattro anni, i concerti del Festival Note Solidali, manifestazione che Maddonni dirige per Misure Composte con il patrocinio dell’assessorato alle Culture del Comune di Bari, sono dedicati a chi di solidarietà, diritti civili, salvaguardia dell’ambiente e aiuti umanitari si occupa con un impegno quotidiano nei quattro angoli del mondo.

Questo concerto è, infatti, finalizzato alla raccolta fondi per Greenpeace, tra le onlus e le associazioni coinvolte in questa quarta edizione del festival, che ha già dato una mano ad Emergency con l’appuntamento inaugurale e si appresta a dare il proprio sostegno a favore della Scuola Cani Salvataggio Nautico con il concerto del 30 novembre nell’Auditorium della Chiesa di San Marcello, quando il noto cabarettista Gianni Ciardo sarà voce recitante in “Pierino e il lupo” di Prokofiev, con l’Agimus Ensemble diretto dallo stesso Maddonni.

Info 347.4567734.