“Uomo solo in fila” il 26 e 27 ottobre al teatro Radar di Monopoli

406

MONOPOLI (Bari) – Si apre con “Uomo solo in fila – I pensieri di Pasquale”, la stagione di prosa 2019/2020 del Teatro Radar di Monopoli. Due le rappresentazioni in programma per l’opera scritta e interpretata da Maurizio Micheli: sabato 26 ottobre alle ore 21 e domenica 27 ottobre alle 18.

Uomo solo in fila, produzione Teatro Franco Parenti con la regia di Luca Sandri, inaugura così il calendario di appuntamenti curati da Teresa Ludovico del Consorzio Tric-Teatri di Bari, che per il secondo anno consecutivo ha animato la stagione nel contenitore culturale riaperto nel 2018.

Lo spettacolo

Dopo l’inesauribile successo di Mi Voleva Strehler, Maurizio Micheli, con la sua ineguagliabile sofisticata ironia, porta in scena un nuovo personaggio vittima consapevole del senso e non-senso della vita. Un uomo solo è in coda in un anonimo ufficio di Equitalia affianco di altri esseri umani, che come lui, aspettano di conoscere il loro destino.

Protagonista è l’attesa, quella dell’assurdo quotidiano in cui trovano spazio pensieri, speranze, inquietudine, pazzie, canzoni e…illusioni.

Dopo frasi di circostanza scambiate con sconosciuti personaggi immaginari, l’eterna attesa costringe Pasquale a mettersi in fila con se stesso.

Che sia per conoscere il proprio destino o soltanto per pagare una bolletta, ognuno attende qualcosa. Ma solo il confronto con il proprio vissuto, con i propri pensieri può svelare il senso profondo della vita.

Il botteghino è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 17 alle ore 19.30.