Il primo gennaio il Mercatino delle Arti e delle Etnie ospiterà “Il Capodanno dei Popoli”

551

LECCE – Il primo gennaio, il Mercatino delle Arti e delle Etnie ospiterà “Il Capodanno dei Popoli” nel nome dell’uguaglianza e dell’unione. Dalle 18.30 la grande location a cielo aperto, sita in viale Aldo Moro a Lecce, darà il benvenuto al nuovo decennio con la rassegna musicale che vedrà esibirsi sul palco del Mercatino Multietnico una serie di artisti in un tourbillon di emozioni contrastanti tra folk, jazz, pop, pizzica e reggae. Tony Esposito, noto cantautore e percussionista di lungo corso, riscalderà il pubblico nell’ambito di una serata in cui si esibirà anche Enzo Petrachi accompagnato dalla FolkOrchestra. Il maxi concerto proseguirà sino all’una di notte con le performance di Salvatore Crudo dei Tamburellisti di Torrepaduli, la pizzica di Stella Grande, la voce di Matteo Cazzato (ex di Amici) e l’energia dei Ghetto Eden. Ingresso libero.