Sabato 26 marzo vari appuntamenti in provincia di Lecce

39

LECCE – Sabato 26 marzo (ore 21 – ingresso 10/8 euro) al Teatro Comunale di Novoli con “L’uomo Calamita” con Giacomo Costantini, Cirro e Wu Ming 2 prosegue “Padri, madri, eroi”, Stagione promossa da Comune di Novoli, Teatro Pubblico Pugliese e Factory Compagnia Transadriatica in collaborazione con Blablabla nell’ambito della rete Teatri del Nord Salento che coinvolge anche i comuni di Campi Salentina e Trepuzzi. Circo El Grito e Wu Ming Foundation incrociano nuovamente i loro sentieri in questo spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica e letteratura scritto e diretto da Giacomo Costantini con musiche di Fabrizio “Cirro” Baioni. Tra spericolate acrobazie, colpi di batteria e magie surreali, la voce dal vivo di Wu Ming 2 guida lo spettatore in una vicenda tra storia e fantasia, quella di un circo clandestino durante la Seconda guerra mondiale. Un supereroe assurdo che combatte l’assurdità della guerra, tra funambolismi del corpo e della lingua, in uno spettacolo che fonde i gesti di un circense con le frasi di un racconto e le note di uno spartito. Alle 17 (ingresso libero) nel Convitto Palmieri – Biblioteca Bernardini a Lecce, Wu Ming 2 presenterà l’omonimo libro con illustrazioni di MarieCécile (Strane Dizioni) da cui è tratto lo spettacolo. Membro del collettivo Wu Ming, lo scrittore bolognese ha pubblicato i romanzi “Guerra agli umani”, “Il sentiero degli dei”, “Timira” (scritto con Antar Mohamed) e “Il sentiero luminoso”. L’11 settembre 1940 con una circolare telegrafica, il capo della polizia ordina che vengano controllati tutti i carrozzoni, i circhi e le carovane, affinché “vengano rastrellati e concentrati sotto rigorosa vigilanza”. L’Uomo Calamita e altri fenomeni da baraccone si ritrovano così senza tendone, senza lavoro e ricercati dalla polizia. Lena – una bimba di otto anni – si ritrova invece senza il suo supereroe preferito e senza lo spettacolo che attendeva dall’anno prima. Per sfuggire alla persecuzione, i circensi sono costretti a darsi alla macchia ma, con l’aiuto di Lena, useranno i propri poteri, l’astuzia e il magnetismo per combattere il nazi-fascismo. Uno spettacolo che contamina il linguaggio della pista e quello della carta, che lascia il pubblico con il fiato sospeso mentre l’Uomo Calamita (Giacomo Costantini) prova in segreto i suoi pericolosi esercizi di equilibrismo magnetico. E se non bastassero i suoi virtuosismi in altezza a farvi tremare, ci pensa Cirro che sulla batteria sfoga tutta la rabbia accumulata da quando i nazisti hanno ucciso suo fratello. Wu Ming 2 non solo racconta la loro storia ma ne prende parte. Sarà infatti lui a cimentarsi in un esercizio dalla cui riuscita dipenderà la vita dell’Uomo Calamita. “Siamo circensi, quando sfidiamo la morte lo facciamo sul serio”, dice Costantini: ecco perché in uno dei suoi numeri l’Uomo Calamita è incatenato, appeso per i piedi, immerso dentro una vasca d’acqua. Accesso nel rispetto delle norme anticovid con super green pass e mascherina ffp2. Info e prenotazioni 3208607996 – 3290474358 – 3403129308

A NARDÒ PROSEGUE IL CONTEST “VA’ AL DIAVOLO”
Sabato 26 marzo (ore 21 – ingresso gratuito con obbligo di Super green pass e Mascherina FFP2) al Jungle Parco Raho di Nardò prosegue “Va’ al Diavolo”. Il contest, organizzato dal Collettivo Sbam, coordinato da Luigi Bruno, chitarrista, cantante, frontman dei Muffx, fondatore della Ill Sun Records e ideatore della Sagra del Diavolo, è dedicato a band emergenti che propongono musica originale, nell’ottica di promuovere la produzione artistica e culturale, la creatività e la libera espressione di nuove realtà. Nel secondo appuntamento The Hellcat, Funeral Boogie, Stefano Sirsi, Insanis si sfideranno per conquistare la possibilità di esibirsi sul palco della nona edizione della Sagra del Diavolo, che dopo due anni di stop forzato, tornerà ad agosto. A votare sarà il pubblico (attraverso appositi moduli) e una giuria di qualità composta da Sergio Chiari (produttore discografico indipendente, musicista), Michele Russo (chitarrista), Livio Romano (scrittore) e Giuseppe Tarantino (giornalista). Info e prenotazioni sagradeldiavolo@gmail.com – 3246257454.

“VIVA – TANTE BELLE COSE” A CURSI
Proseguono le attività di “Viva – Tante belle cose”, un progetto pensato per gli over 50 (in particolare vedovi e vedove) che mira al benessere, alla crescita culturale, alla condivisione di conoscenze e talenti. Sabato 26 marzo dalle 15 alle 18 a Palazzo De Donno a Cursi con un appuntamento dedicato alla Pitta di patata continua “A règula: le tradizioni culinarie delle mamme di Ecomuseo”, un corso di cucina di “comunità” per scoprire ricette e conoscere trucchi e segreti dell’enogastronomia salentina e non solo. Domenica 27 marzo alle 10:30 dal Castello di Corigliano d’Otranto prende il via, infine, una passeggiata di comunità. Attraverso sei luoghi significativi del piccolo borgo, dopo i saluti della sindaca Dina Manti, saranno raccontati gli obiettivi e le azioni del progetto. Sostenuto dal Bando Volontariato 2019 di Fondazione Con il Sud, promosso da Ecomuseo della Pietra Leccese (capofila), Coolclub, 34° Fuso, Gruppo Fratres di Cursi, Lilt – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Lecce, Viva nei prossimi due anni ospiterà nei tre comuni coinvolti (Cursi, Castrignano de’ Greci e Corigliano d’Otranto), l’apertura di un’Officina dei saperi, la realizzazione di un fitto calendario di eventi di socialità e di formazione e l’attivazione di una Banca del tempo. Info vivailprogetto@gmail.com – 3278773894.

VISITE GUIDATE A RUDIAE
Sabato 26 (ore 15) e domenica 27 (ore 11) marzo proseguono le visite guidate (ingresso 5 euro/ridotto 4 euro/gratuito under 18 –  info e prenotazioni 3491186667 – 3495907685) nel Parco Archeologico di Rudiae, lungo Via San Pietro in Lama a Lecce. Grazie a un accordo di fruizione e promozione stipulato tra la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi e Lecce e ARVa SRL, in collaborazione con Comune di Lecce, dal 2018 sono infatti fruibili sia gli scavi archeologici (“Fondo Acchiatura”) della città fondata dai Messapi sia l’Anfiteatro romano, costruito nei primi anni del II sec. d.C., durante il regno di Traiano, e riportato alla luce recentemente. Lecce può vantare, infatti, due anfiteatri romani a distanza di pochi chilometri: quello di Lupiae in Piazza Sant’Oronzo, nel cuore della città, e quello dell’antica Rudiae, nelle campagne alle porte del capoluogo salentino. Ingresso con visita 5 euro (super green pass obbligatorio), ridotto dai 7 ai 18 anni 4 euro, gratuito under 7 anni. Info e prenotazioni 3491186667 – 3495907685 – www.parcoarcheologicorudiae.it.

ATTRAVERSO IL CASTELLO CARLO V DI LECCE
Proseguono gli appuntamenti di Attraverso il castello, progetto di valorizzazione del Castello Carlo V di Lecce, nato dalla collaborazione tra la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Brindisi e Lecce e le associazioni di promozione sociale 34° Fuso e The Monuments People.  Sabato 26 e domenica 27 marzo – ore 10:30/11:30/12:30/16/17 (in inglese)/18 – sarà possibile partecipare al tour che permetterà ai visitatori di immergersi nella storia e negli ambienti della più grande struttura fortificata pugliese esplorando prigioni, camminamenti di ronda, Cappella di Santa Barbara, Museo della Cartapesta e gallerie sotterranee. La visita delle nuove aree recentemente restaurate e aperte al pubblico consiste in uno speciale percorso alla sorprendente scoperta della sua storia accompagnati dalla visione di contenuti multimediali e da una guida abilitata. Info e prenotazioni 3278773894 – attraversoilcastello@gmail.com.

ANTONIO IOVANE TRA PODCAST E LUIGI TENCO
Prosegue il tour salentino del giornalista e scrittore romano Antonio Iovane (già voce di Radio Capital e attualmente autore di Podcast per GEDI Digital), promosso dall’associazione Diffondiamo idee di valore, in collaborazione con Conversazioni sul futuro e Coolclub. Sabato 26 marzo dalle 10 alle 13 nel Teatrino del Convitto Palmieri – Biblioteca Bernardini di Lecce, Iovane parteciperà con Luca Brindisino (autore, produttore e speaker radio e podcasting per Radiosonar, Gemini Network, Krill Academy e Università del Salento) all’incontro “La radio del futuro tra digitale e podcast”, valido per il riconoscimento di 3 crediti formativi obbligatori dell’Ordine dei giornalisti (iscrizioni www.formazionegiornalisti.it). Alle 19 (ingresso libero – prenotazione consigliata 3496415030) appuntamento alla Libreria Idrusa di Alessano, dove dialogando con Maria Giulia Falzea, Iovane presenterà il suo recente libro “Un uomo solo. Le ultime ore di Luigi Tenco” (Mondadori). Domenica 27 marzo (ore 11 – ingresso libero), infine, la presentazione all’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto sarà seguita da un pranzo arricchito dal concerto “Rime per un sogno” della cantante Serena Spedicato accompagnata dal pianista Andrea Rossetti (ingresso con contributo associativo 7 euro – prenotazione consigliata – info lumbroia@massimodonno.it – 3381200398) che proporranno un viaggio nella musica italiana d’autore. Info www.conversazionisulfuturo.it