Il Coro Polifonico Alma Gaudia in concerto a San Pancrazio Salentino

72

SAN PANCRAZIO SALENTINO (Brindisi) – A San Pancrazio Salentino la Festa della Musica sarà celebrata con un giorno di anticipo. Lunedì 20 giugno alle 20:30, esibendosi sul sagrato della chiesa matrice del comune brindisino, il Coro Polifonico “Alma Gaudia” precederà infatti di qualche ora la serie di iniziative previste in tutta Italia per dare lustro al mondo delle sette note.

La formazione corale diretta dal M° Salvatore Moscogiuri delizierà il pubblico presente con un concerto patrocinato dal Comune, denso di celebri brani d’opera e grandi classici della canzone napoletana. In repertorio estratti dei più noti melodrammi verdiani, tra cui il “Va’ pensiero” del Nabucco, e alcune polorai canzoni della tradizione partenopea, armonizzate in forma originale dallo stesso direttore, come l’intensa “I’ te vurrìa vasà” e la multiforme “Luna rossa”.

Oltre che brani esclusivamente corali, il concerto proporrà altre situazioni musicali in cui l’impasto vocale dell’ensemble accompagnerà la voce solista del soprano M° Valeria Lombardi, apprezzata interprete dalle intense tessiture drammatiche, che ha calcato prestigiosi palcoscenici operistici sotto la direzione di registi del calibro di Davide Livermore e Pierluigi Pizzi.

I brani proposti, che vedranno l’accompagnamento al pianoforte del M° Alessandra Corbelli, saranno introdotti dal giornalista Giuseppe P. Dimagli, presentatore della serata.

Dal 2010 il Coro Polifonico “Alma Gaudia” porta la sua musica in giro per l’Italia e non solo: nel 2011 è stata l’unica formazione italiana a esibirsi al Festival delle Nazioni di Bad Rodach in Germania. Di prestigio anche l’esibizione all’Arena di Verona e l’animazione liturgica nelle grandi basiliche, come quella del 2020 a San Pietro in Vaticano.

“Alma Gaudia” partecipa alla Festa della Musica attraverso la sua appartenenza alla federazione dei cori italiani Feniarco, la quale per l’occasione ha inteso organizzare l’esibizione dei suoi aderenti su tutto il territorio nazionale in un calendario celebrativo di tre giorni, dal 19 al 21 giugno.