Festambiente Puglia 2022 fa tappa ad Ostuni: incontri, eco passeggiate e concerti

9

OSTUNI (Brindisi) – La prima edizione di Festambiente Puglia, l’ecofestival delle questioni pugliesi e della qualità culturale e ambientale dei territori regionali prosegue il suo viaggio attraverso la Puglia con la tappa di Ostuni il 25 e il 26 giugno, con eventi legati alla scoperta del territorio e alla cura dell’ambiente insieme alla comunità, e poi con incontri, mostre e gli spettacoli di punta affidati al talento di grandi artisti.

 

Festambiente Puglia proseguirà il 2 e il 3 luglio a Martina Franca, il 9 e 10 luglio a Canosa di Puglia e si concluderà il 15 luglio a Biccari, è promosso da Legambiente Puglia con il patrocinio della Regione Puglia – Presidente della Giunta Regionale e dall’Assessora all’Ambiente e vede la collaborazione della Provincia di Barletta-Andria-Trani e del Parco Regionale Fiume Ofanto, del Comune di Biccari, del Comune di Canosa di Puglia, del Comune di Nardò e del Parco regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, del Comune di Massafra, della Riserva naturale regionale Bosco delle Pianelle e del Parco regionale delle Dune Costiere.

 

L’evento è realizzato grazie all’importante sostegno di Irigom Srl, Heraclea Srl, Acquedotto Pugliese Spa, Greencells-Agrosolar Srl, Vivai Capitanio Società Agricola, Mebimport Srl, Ecoeridania Spa, Smoco Srl e Gal Terre d’Arneo.

 

Il Premio, pensato e ideato esclusivamente per Legambiente Puglia, è stato realizzato da Arkine Design, una realtà giovane e dinamica, specializzata nella lavorazione di opere di design in metallo Made in Puglia. Il premio nasce dal recupero di lamiere di scarto ed è realizzato completamente in Corten, con un processo di ossidazione e senza alcun utilizzo di materiali chimici aggressivi, lasciando la superficie nel suo stato originario.

 

Questa prima edizione pone l’accento sull’importanza dei Parchi e delle Aree protette, proprio nei 30 anni dalla legge quadro nazionale n. 394 sulle aree protette e a 24 anni dalla norma regionale n. 19 per l’istituzione e la gestione delle aree naturali protette in Puglia. Il Festival è un modo per sensibilizzare i cittadini, le istituzioni e gli enti in un percorso di educazione ambientale affrontato non solo attraverso i canoni e i linguaggi tradizionali, ma si alterneranno momenti istituzionali e di approfondimento tematico, con la conoscenza e la scoperta delle tradizioni e dei territori, concerti e presentazioni di libri.

 

 

PROGRAMMA OSTUNI 24-25-26 GIUGNO

presso la “Casa del Mare” del Parco delle Dune Costiere

 

24 GIUGNO

 

La tappa di Nardò si aprirà alle ore 18 con la visita guidata all’impianto di depurazione di Ostuni con l’Acquedotto Pugliese.

 

25 GIUGNO

 

Alle 17.30 raduno presso il Lido Morelli per l’escursione TRA LE DUNE E IL MARE alla scoperta della ricca biodiversità del fiume Morelli tra le dune ricoperte da ginepri secolari e la spiaggia con sabbia vulcanica. Per info e prenotazioni: 3470081412 (Francesco); https://www.cooperativaserapia.it/eventi-serapia/.

 

Alle 19.30 prenderà il via la tavola rotonda istituzionale ”Coltivare il futuro” con gli interventi di un rappresentante del Comune Ostuni, Francesco Zaccaria, Sindaco Fasano, Annarita Angelini, Presidente Parco Regione Dune Costiere, Savino Muraglia, Presidente Coldiretti Puglia, Nicola Tselikas, responsabile Area Gestione Depurazione Aqp, Giuseppe Sofia, General Manager Italia Greencells Group, Francesca De Santo, team agronomico Renewable Consulting s.r.l., Leonardo Capitanio, amministratore Vivai Capitanio, Donato Pentassuglia, Assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca Regione Puglia (in attesa di conferma), Anna Grazia Maraschio, Assessora all’Ambiente e Territorio Regione Puglia (in attesa di conferma), Ruggero Ronzulli, presidente Legambiente Puglia, Antonio Nicoletti, responsabile Biodiversità e Aree protette Legambiente.

 

Al termine della tavola rotonda verrà assegnato il premio Ambiente e Legalità Puglia, l’edizione regionale del premio giunto alla sua XVII edizione a livello nazionale, dato a chi si è distinto nella difesa dell’ambiente e della legalità. Il premio della seconda tappa andrà al Comando Provinciale Carabinieri di Bari, per avere condotto nel 2021 importanti operazioni di contrasto al traffico illecito dei rifiuti non solo di carattere regionale, ma anche interregionale e internazionale, e a Radici Future-Legalitria, per aver dato vita al Festival LEGALITRIA, costruendo con pazienza, dedizione e coraggio l’intensa attività di promozione della legalità attraverso il radicamento nei e per i territori, scuole e cittadini toccando anche i temi ambientali.

 

Alle 21.30 spazio alla grande musica con il concerto di Simona Bencini, storica voce dei Dirotta su Cuba, che incanterà la “Casa del Mare” del Parco delle Dune Costiere con i grandi classici della sua carriera e le interpretazioni dei suoi brani di maggior successo.

 

26 GIUGNO

 

Si parte alle 19.30 con la presentazione del libro ”Agroecologia circolare” a colloquio con gli autori Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente, e Angelo Gentili, responsabile nazionale agricoltura di Legambiente.

Alle 20.30 buone pratiche per il territorio, intervista a Giuseppe Savino di Vazapp e Gaia Chiesa di Casa 100 foglie.

 

Infine alle 21.30 letture da Horcynus orca di Stefano D’Arrigo con Paolo Panaro.