Domenica 18 dicembre vari appuntamenti in provincia di Lecce

60

LECCE – Dalle 10 alle 21, in collaborazione con Regione Puglia e Puglia Promozione, si concludono I Mercatini delle Officine Cantelmo di Lecce. Un appuntamento fisso del centro culturale salentino per trovare il giusto regalo di Natale a Km0. La giornata conclusiva si aprirà alle 10:15 e alle 11:45 con il laboratorio “Decoriamo il Natale” con alberelli di stoffa a cura di Lia Gargano per bambine e bambini dai 4 anni. Alle 16:30 e alle 18 doppio turno per “Eco decori natalizi”, laboratorio di riuso creativo con materiali di scarto da assemblare e decorare a cura di Casa DLu Srls. Dalle 17:30 spazio alla presentazione del libro “La scialletta rossa. Una donna di mafia” di Maria Francesca Mariano (Santelli Editore), che racconta la storia di una donna colta ed emancipata a capo di un clan mafioso. Alle 19, infine, “Le Imperfette. Storie di donne nell’Inghilterra vittoriana e post vittoriana” a cura di Emanuela Chiriacò con un saggio di Paola Del Zoppo (Primiceri Editore).

Mash UP – il Museo si fa Bottega a Campi Salentina
Dalle 10, La Fabbrica – Museo delle Tabacchine di Campi Salentina ospita il terzo appuntamento di Mash UP – il Museo si fa Bottega, progetto, organizzato da 34° Fuso in sinergia con Confartigianato Lecce e Cosa vedere Srl e in collaborazione con Regione Puglia e Puglia Promozione. Dalle 10 alle 13 si parte con le visite guidate all’interno del Museo che apre le sue porte ai visitatori, accolti in una calda atmosfera natalizia con caldarroste e degustazione di vini e cioccolata calda. Dalle 15 alle 16:30 “Letture al Focolare”, laboratorio per bambini dai 6 ai 12 anni. Dalle 16:30 alle 18:00 spazio a un visita con la presentazione del progetto “I luoghi della Memoria”. Dalle 18:30 alle 20:30 infine la proiezione di documentario “Arse Vite” documentario di Christian Manno e Alberto Giammaruco. Dopo Cursi, Cutrofiano e Campi Salentina, mercoledì 21 dicembre doppio appuntamento finale al Museo della cartapesta nel Castello Carlo V di Lecce e a Valencia in Spagna in occasione della manifestazione tesa a promuovere la Via della Seta Europea nell’ambito del progetto europeo Silknow.

Guido Harari, Di Maggio e il trio Mundial per Bazart a Corigliano d’Otranto
Dalle 15 a mezzanotte nel Castello Volante di Corigliano d’Otranto prosegue Bazart, festa-mercato delle produzioni creative organizzata da Big Sur in collaborazione con Regione Puglia e Puglia Promozione. Si parte nella Sala Medievale con i laboratori Argilla meditativa (ore 15),  Arazzi – Stampa fatta in casa (ore 16). Dalle 17 la Sala Cavallerizza ospiterà, con allestimenti a cura di Maurizio Buttazzo, oltre quaranta espositori tra illustratori, artigiani, birrai e viticoltori, piccoli editori, performer, musicisti e aziende del territorio. Alle 19 il fotografo Guido Harari presenterà, dialogando con Paolo Pisanelli, regista e direttore artistico di Cinema del Reale, i suoi volumi “Remain in Light. 50 anni di fotografie e incontri” e “Fabrizio De André. Una goccia di splendore. Un’autobiografia per parole e immagini” (Rizzoli Lizard). Nelle Sale Nobili si potrà visitare anche la sua mostra Muse, allestita nell’ambito dell’omonimo festival organizzato dall’associazione Locus Festival con il supporto del Ministero della Cultura, che fino al 6 gennaio propone oltre quaranta ritratti di grandi icone femminili della storia della musica dagli anni ’70 ad oggi. La serata si concluderà alle 21 nella Sala Medievale con il doppio concerto a cura di SEI Festival del giovane cantautore Di Maggio, che ha appena pubblicato il nuovo singolo “Senza il tempo di reazione”,  e del trio Mundial, nuovo progetto di Carmine Tundo, Roberto Mangialardo e Alberto Manco. Il tutto raccontato dal format Radio Bazart.

Clio Evans e Lele Spedicato al Mercato della cultura di Cutrofiano
Alle 19 il Mercato della Cultura di Cutrofiano ospiterà la presentazione di “Destini – due cuori e la vita che vince”, libro firmato dall’attrice Clio Evans e da Lele Spedicato, chitarrista dei negramaro, appena uscito per Mondadori. Celato sotto i capelli di Clio e Lele c’è un filo molto spesso, a forma di cicatrice, che si chiama destino e che li lega indissolubilmente. Era scritto nelle stelle che queste due persone dovessero a un certo punto della vita ritrovarsi una a fianco dell’altra, chiamate a vivere e superare insieme tutte le gioie e tutti i traumi dell’esistenza. Clio è una ragazza nel pieno dei vent’anni quando scopre, a seguito di un fortissimo mal di testa, di avere un’escrescenza grande come un limone nella parte destra del cervello. Lele è un artista affermato, ha quarant’anni e tutta la musica davanti a sé la mattina in cui sente scoppiare la testa prima di andare in coma per una gravissima emorragia cerebrale. Ma è proprio grazie al destino che li ha uniti che Clio aiuta Lele e Lele aiuta Clio a superare le difficoltà, a diventare più consapevoli di quanto sia bella la vita in ogni suo momento, e soprattutto di quanto sia forte quando vince sulla morte. Con il racconto delle loro vite e la testimonianza della loro battaglia contro la malattia gli autori mandano un messaggio di speranza a tante persone, dicono che non sempre tutto è perduto, che bisogna coltivare la speranza e praticare la gratitudine quotidiana. La vita non ha lesinato niente ai due protagonisti di questa storia. Ha offerto loro amore, fortuna, malattie, figli, successo, disperazione, sale chirurgiche, fede e il destino di poterla affrontare insieme.

Giorgia Santoro presenta “Il Cammino Celeste” a Caprarica
Alle 19 (ingresso gratuito) nelle Scuderie Famiglia Greco di Caprarica di Lecce prosegue il tour di presentazione de “Il Cammino Celeste”, breve documentario diretto dal regista e videomaker Giuseppe Rutigliano che racconta la storia dell’omonimo festival che dal 2016 propone concerti e cammini lungo le vie dei pellegrini nella Puglia meridionale. Prodotto da Zero Nove Nove e Arci Rubik nella programmazione Puglia Sounds Producers, il video ospita immagini di repertorio e interviste accompagnate da alcuni brani eseguiti dalla flautista, polistrumentista, docente, compositrice e direttrice artistica Giorgia Santoro (che si esibirà in una performance durante la serata, dopo la proiezione) in alcuni dei luoghi situati lungo gli itinerari storici.