Un tuffo nel medioevo tarantino con il week end di Living History

Sabato 17 e domenica 18 nella città vecchia un salto indietro nel tempo fortemente suggestivo

29

TARANTO -Piazza Sant’Egidio, chiostro di San Francesco, slargo vico Cane e ipogeo di palazzo Stola: saranno questi i luoghi della città vecchia di Taranto scelti per il grande evento di living history “Il Natale tra i vicoli del Medioevo” in programma sabato 17 (dalle ore 17 alle 22) e domenica 18 (dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 21) ad ingresso gratuito.

Vivere scorci del Natale così come si faceva in città vecchia nel XIII secolo. È questa l’idea dell’associazione I Cavalieri de li Terre Tarentine, pronta ad animare uno dei luoghi simbolo di Taranto con un salto indietro nel tempo. Saranno oltre un centinaio i rievocatori professionisti, provenienti da tutta la Puglia e non solo, che faranno immergere cittadini e turisti in un’atmosfera d’altri tempi. Postazioni fisse come mercatini, lazzaretto e accampamenti militari, ma anche figuranti in movimento tra duelli, investiture, giocolieri e ronde cittadine. Non mancherà neppure una mostra di rapaci, molto cari a Federico II. La due giorni, infatti, è particolarmente incentrata sulla figura dell’Imperatore e quella di San Francesco, che saranno destinatari di apposite performance in collaborazione con il teatro Crest e l’attore Giovanni Guarino.

Il corteo partirà alle ore 17 da piazzetta Sant’Egidio. Tra le sorprese di questo evento itinerante: il processo alla strega, musica e cantastorie, trampolieri, arcieri e milites della colonia saracena di Lucera di Federico II, banchi di arti e mestieri, cavalieri Teutonici e le crociate di Magione, la scuola del Medioevo (in collaborazione con l’istituto comprensivo Frascolla), volo di rapaci e torneo cavalleresco.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Taranto- Piano di rigenerazione sociale per l’area di crisi di Taranto approvato con decreto del 07/08/2020 del ministero dello Sviluppo Economico.

Per l’occasione, alcuni locali convenzionati (La Locanda dei Briganti, Picce de Fame, Trattoria del Marinaio) proporranno pietanze di ispirazione medievale.