La prima edizione di RiGenera al Convento dei Domenicani di Muro Leccese

183

MURO LECCESE (Lecce) – Si chiama RiGenera il format ideato da Music Platform e prodotto in collaborazione con Custodia APS, due realtà culturali attive in provincia di Lecce che promuovono visioni innovative per la fruizione del patrimonio storico-artistico locale. RiGenera nasce anche grazie al sostegno del Comune di Muro Leccese e di tante realtà in loco come occasione per celebrare il valore della rigenerazione nelle sue diverse accezioni. Il progetto, alla sua prima edizione, sceglie lo splendido Convento dei Domenicani per presentarsi al pubblico, con l’obiettivo di creare momenti di confronto sui processi di trasformazione territoriale e sociale, far crescere nuove visioni intorno alla possibilità di abitare i territori, proporre nuove modalità di fruizione del patrimonio storico-artistico e valorizzare i processi già in atto affinché possano diventare motivo di ispirazione per i più giovani.

Il programma prevede dalle 16 visite guidate a cura dell’associazione Custodia APS, dal 2021 impegnata nella promozione di buone pratiche e dei luoghi della cultura, come il Museo Diffuso di Muro Leccese (su prenotazione: 3291518061). Per l’occasione l’associazione propone un vero e proprio percorso esperienziale nel borgo che parte da Piazza del Popolo, attraversa le sale del Principi e le prigioni, per poi passare al frantoio semi-ipogeo, dove poter ammirare un graffito raffigurante la Battaglia di Lepanto, unico nel suo genere. Il tour approda alle 18 al Convento dei Domenicani per l’inizio del programma della serata.

RiGenera inaugura ufficialmente alle 18 con un talk dal titolo “Le traiettorie della rigenerazione urbana e territoriale nel Sud Salento: uno spaccato su attori principali, pratiche in corso, contaminazioni artistiche e prospettive future” che accoglie gli interventi di Antonio Lorenzo Donno, Sindaco di Muro Leccese, Alessandro Delli Noci, Assessore alle Politiche Giovanili della Regione Puglia, Ettore Caroppo, Direttore ANCI Puglia, e Vincenzo Corrado, Direttore CEI. Tra i casi studio che saranno portati all’attenzione del pubblico, Parco Paduli e Castello Volante: a parlare rispettivamente della rigenerazione di questi luoghi, Mauro Lazzari e Francesco Maggiore. Tra gli artisti invitati a prendere la parola anche Hermes Mangialardo, Checkos e Protopapa che porteranno la loro testimonianza nel campo delle arti multimediali, street art e clubbing.

In contemporanea al talk saranno attivi l’area chill e i laboratori. Accanto le degustazioni proposte da selezionate aziende locali, sono previste anche due attività di formazione gratuite (con prenotazione obbligatoria). Ci si può aggiornare su ‘Come i producer costruiscono i loro brani musicali con Ableton‘ con Andrea Fiorito (per informazioni contattare: 340.5150528) o seguire un workshop sulla realizzazione di origami in carta e portachiavi in pelle tenuto da Maria Rosaria Ciullo, designer del brand Emozioni in libertà (prenotazioni al 327.0980683).

Le sale del Convento accoglieranno anche installazioni ad opera del collettivo 167/B Street e di Hermes Mangialardo con ‘The bright side of the moon’, un’enorme sfera luminosa di 4 metri che riproduce tutta la reale superficie lunare. Gli interventi artistici comprendono anche le opere di Andrea Stefanelli con ‘Nemesi‘, installazione di videoarte che presenta una riflessione tra corpo, ambiente e immaginario collettivo, e di Valeria Puzzovio, che darà vita a un progetto interattivo di collage da vecchi album di famiglia.

Il programma musicale entra nel vivo a partire dalle 20 quando nel Chiostro si avvicenderanno Max Nocco, collezionista instancabile di vinili e selezionatore di beat elettronici che spaziano dal soul alla dub, fino al funk e la new wave; Franza, che creerà un set eterogeneo, tra jazz e soul per concludere con Underspreche, duo riconosciuto e apprezzato anche all’estero, che presenta un set coinvolgente dove la voce di Marika Della Torre si fa spazio tra i pad, synth e la ritmica incessante dettata da Simone Campanile.

Ingresso gratuito.