Domenica 29 gennaio “Il Dio del massacro” a Massafra

7

MASSAFRA (Taranto) – Con lo spettacolo “Il Dio del massacro” di Yasmina Reza, una produzione Areté Ensemble e Cipriani Gambaccini, domenica 29 gennaio, a Massafra, si aprirà il sipario sul secondo movimento della stagione teatrale “Légami” 2022/2023, a cura del Teatro delle Forche.

 

Teatro Comunale ‘Nicola Resta’ (Piazza Garibaldi). Ingresso ore 19.30. Sipario ore 20.

Prenotazione obbligatoria al numero 3246103258 (anche WhatsApp).

Biglietto: intero 10 euro, ridotto 8 euro (under 25, over 65, gruppi di almeno 8 persone).

 

Spettacolo diretto e interpretato da Michele Cipriani, Arianna Gambaccini, Saba Salvemini, Annika

Strøhm. Consulenza scene e luci Michelangelo Campanale. Costumi Maria Pascale. Realizzato con il supporto di TRAC_Centro di residenza teatrale pugliese e Tex_il Teatro dell’ExFadda oltre che con la collaborazione del Comune di Pergola e la compagnia teatrale Malalingua.

 

Una commedia, una commedia esilarante e spietata che ha fatto il giro di tutti i teatri del mondo. Ferdinand Reille, un bambino di undici anni, colpisce al volto con un bastone il coetaneo Bruno Houllié e durante il litigio gli rompe due denti. Le due coppie di genitori si incontrano il giorno dopo per risolvere l’accaduto in modo adulto e pacifico, ma nonostante i buoni propositi di rispetto ed amore reciproco, le buone maniere vengono presto dimenticate da entrambe le famiglie e la discussione degenera in un’altalena di imprevisti, battute al vetriolo, “sgambetti”, raffinate crudeltà, e, addirittura, risse… I quattro genitori nella strenua difesa di ciò che hanno di più caro raderanno al suolo i capisaldi della convenzione sociale.

 

La celebre e geniale scrittrice e drammaturga francese Yasmina Reza si addentra nelle relazioni famigliari e sociali, le scompone, ne fa emergere tutte le contraddizioni ed i paradossi creando un meccanismo a orologeria che fa di una situazione comune un’ilare esplosione di assurda attualità; ma soprattutto ci guida nel mondo della coppia, della coppia con figli, della coppia con figli alle prese con altri genitori, con la società.

 

La stagione “Légami” proseguirà con gli spettacoli: “Invisibilmente” della compagnia Menoventi, nell’ambito della tredicesima edizione del Premio Teatro Scuola Cultura Palma Cito, sabato 18 marzo, alle ore 21; “L’anima buona di Sezuan” del Teatro dell’Altopiano, domenica 23 aprile, alle ore 20; “Nessun destino è per sempre”, coproduzione Teatro delle Forche e Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, domenica 14 maggio, alle ore 20.