Domenica 12 marzo vari appuntamenti in provincia di Lecce

48

LECCE – Domenica 12 marzo (ore 20 – ingresso gratuito) il CineTeatro Fratelli Lumière di Carmiano, nell’ambito della rassegna di teatro, musica e cultura promossa dall’assessorato alla cultura e allo spettacolo del Comune di Carmiano, ospita “Io che amo solo te. Le Voci di Genova”. Prosegue infatti il tour del concerto/spettacolo della cantante (qui anche voce recitante) Serena Spedicato con testi originali di Osvaldo Piliego e arrangiamenti del fisarmonicista Vince Abbracciante sul palco con Nando Di Modugno (chitarra classica) e Giorgio Vendola (contrabbasso) per la regia di Riccardo Lanzarone. Dopo la tappa salentina, “Io che amo solo te. Le Voci di Genova” – dal quale è nato anche l’omonimo libro/cd prodotto dall’etichetta salentina Dodicilune, in collaborazione con Eskape Music e Coolclub, distribuito da IRD e Believe – sarà proposto in Italia e all’estero grazie alla Programmazione Puglia Sounds Tour Italia e Tour Export 2023 della Regione Puglia – FSC 2014/2020 (Patto per la Puglia – Interventi per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e per la promozione del patrimonio immateriale). Serena Spedicato sarà al Piola di Bruxelles (14 aprile), alla Casa Comum di Porto (15 aprile), al Teatro do Bairro di Lisbona (16 aprile) e poi nell’Auditorium Comunale di Gagliano del Capo (20 aprile), al Teatro Sociale di Camogli (28 aprile) e ad Arte e Parte di Tivoli (30 aprile).  Un raffinato, denso racconto di una delle pagine più felici del cantautorato italiano di tutti i tempi: La scuola di Genova, un luogo fatto di artisti straordinari ed amici che, negli anni ’60, ha esplorato e cantato l’amore come mai prima. Luigi Tenco, Fabrizio De André, Gino Paoli, Sergio Endrigo, Umberto Bindi, Bruno Lauzi  sono i protagonisti di questa storia, che narra di canzoni ed emozioni che hanno travolto l’Italia, ed il mondo intero, risuonando fino ad oggi. Io che amo solo te è uno spettacolo ed un concerto di teatro-canzone che racconta cantando, in un’elegante alternanza tra testi e riarrangiamenti originali, le storie e le vite che si celano dietro alcune tra le più belle canzoni d’Autore italiane di sempre. In scaletta “Ritornerai” e “Il tuo amore” di Bruno Lauzi, “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo, “Il nostro concerto” e “La musica è finita” di Umberto Bindi, “Mi sono innamorato di te”, “Un giorno dopo l’altro” e “Ho capito che ti amo” di Luigi Tenco, “Sassi”, “Che cosa c’è” di Gino Paoli, “Bocca di rosa” e “Anime Salve” di Fabrizio De André. Un omaggio potente e commosso a Genova superba eppure ferita, “a una città e a un tempo del cuore … che in queste note e in queste parole hanno imparato l’amore”.

VINYLDAYS ALLE OFFICINE CANTELMO DI LECCE
Domenica 12 marzo (dalle 10 alle 21) alle Officine Cantelmo in viale Michele De Pietro a Lecce si conclude il VinylDays. La quindicesima edizione della Mostra mercato del vinile e della musica è promossa da Salento Market Street in collaborazione con Comune di Lecce, SEI Festival, Coolclub e Officine Cantelmo. Durante la giornata sarà possibile comprare, scambiare e vendere vinili, cd, libri, poster, riviste, pezzi da collezione e gadget insieme a tutto ciò che riguarda il mondo della musica con decine di espositori provenienti da tutta Italia. Un viaggio nei generi musicali e nell’immaginario legato alla grande musica italiana ed internazionale. Dalle 16 alle 20, inoltre, spazio al podcast live a cura di Radio Wau, webradio delle studentesse e degli studenti dell’Università del Salento. Gli speaker intervisteranno i protagonisti della rassegna, accompagnando i visitatori con un racconto di storie, foto e tantissima musica. Il Mercatino ospiterà anche lo stand del SEI Festival, ideato, prodotto e promosso da Coolclub che nel 2023 arriva alla diciassettesima edizione. Ingresso libero.

IL PESCIOLINO D’ORO DI PORTA CENERE A SAN CESARIO DI LECCE
Domenica 12 marzo (ore 17:30 – ingresso 3 euro) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, per la rassegna “Per un teatro dei ragazzi e delle ragazze” del progetto “Teatri a Sud”, ideato e promosso da Astràgali Teatro con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Puglia e Comune di San Cesario di Lecce, la compagnia calabrese Porta Cenere proporrà “Il pesciolino d’oro” con Mirko Iaquinta ed Elisa Ianni Palarchio per la regia di Nat Filice. Lo spettacolo racconta la curiosa avventura di un povero pescatore che si trova a pescare nella sua rete un pesciolino magico, il quale per ringraziarlo di averlo liberato, gli concede la possibilità di chiedergli qualunque desiderio. Il pescatore, contento di ciò che ha rifiutato di possedere più del dovuto, mentre la sorella lo esorta a ritornare dal pesciolino d’oro a chiedere sempre di più. Ma alla fine quando le richieste della sorella diventano eccessive, tutto ritorna come all’inizio. Nel solco della classica parabola che recita così: “chi troppo in alto va cade sovente, precipitevolissimevolmente”. Lo spettacolo prevede l’uso di tecnologie visive di ultima generazione con videomapping che creano un’esperienza immersiva e interattiva rendendo i ragazzi parte della storia.

LA COMPAGNIA ARIONE DE FALCO DI MILANO A NOVOLI
Domenica 12 marzo alle 17:30 al Teatro Comunale di Novoli, per la rassegna Ci vuole un fiore – famiglie a teatro, la Compagnia Arione de Falco di Milano proporrà “Oggi – Fuga a quattro mani per nonna e bambino” di e con Annalisa Arione e Dario de Falco in collaborazione con Annalisa Cima con musiche di Enrico Messina (dai 5 anni). Lo spettacolo, vincitore di In-Box Verde 2021, racconta di un incontro tra generazioni lontane: Marco ha sette anni. Un giorno è così arrabbiato che scappa di casa. Lina i suoi sette anni li ha compiuti almeno dieci volte, ma anche lei è scappata. Questa è l’avventurosa e rocambolesca fuga a quattro mani di un bimbo e di un’anziana signora che senza saperlo si stanno cercando. È la storia di due generazioni lontane che si prendono per mano in una notte di luna, iniziano a camminare insieme e a riempire la memoria d’amore e giochi, il presente di divertimento e il futuro di “sono qui per te”. La rassegna fa parte del più articolato progetto Teatri del nord Salento, promosso da Factory Compagnia Transadriatica in collaborazione con BlaBlaBla con il sostegno della Regione Puglia che coinvolge le amministrazioni comunali di Trepuzzi, Campi Salentina, Novoli, Guagnano e Leverano.

CHECCO PALLONE A CORIGLIANO D’OTRANTO
Domenica 12 marzo (ore 21:30 – contributo associativo 7 euro) al Laboratorio Urbano giovanile in via Giuseppe Mazzini a Corigliano d’Otranto il Binario Sud Festival, diretto da Claudio Prima, ospita il chitarrista e cantante calabrese Checco Pallone con “Serenate”. La pratica delle serenate, composizioni vocali con accompagnamento di uno o pochi strumenti, destinate all’esecuzione serale o notturna sotto la finestra della donna amata, era l’espressione formalizzata del sentimento amoroso largamente diffusa nella cultura popolare e nella vita delle comunità. «La scelta di scrivere oggi serenate nasce dall’esigenza di fermarsi, dalla necessità di riappropriarsi di un linguaggio e di una pratica che crea bellezza, che implica ascolto, in una società oggi troppo spesso rumorosa. La ricerca di intimità, anche nella scelta degli strumenti protagonisti assieme alla voce ed ai testi, esprime il desiderio di semplicità, di una espressione musicale scarna, che mette al centro la parola e le vibrazioni delle corde», sottolinea Pallone. “Fiore selvatico – Serenate” è il suo ultimo lavoro discografico uscito nel 2022 nel quale il musicista e compositore (chitarra classica ed acustica, voce e arrangiamenti) è affiancato da Tiziana Grezzi (voce), Lutte Berg (chitarra classica, acustica ed elettrica), Carlo Cimino (basso elettrico e tastierine), Alberto La Neve (sax). Undici testi tradizionali e originali musicati dallo stesso Pallone. Prima dei concerti (dalle 20:30) sarà possibile degustare primi e secondi piatti, insalatone, verdure.

LA CAMMINATA IN ROSA PER VIVA A CURSI
Proseguono le attività di “Viva – Tante belle cose”, un progetto pensato per gli over 50 (in particolare vedovi e vedove) che mira al benessere, alla crescita culturale, alla condivisione di conoscenze e talenti. Domenica 12 marzo dalle 9:30 da Piazza Pio XII a Cursi partirà la “Camminata in rosa”. Organizzata dalla locale Pro Loco in occasione della Giornata internazionale della donna celebrata l’8 marzo, la manifestazione si concluderà nelle sale di Palazzo De Donno con un appuntamento speciale di “A règula – Piatti dal mondo”. Un momento conviviale di degustazione di dolci tipici dei luoghi di origine delle donne ospiti delle residenze del Sistema di accoglienza e integrazione gestite sul territorio dalla Cooperativa Rinascita con la partecipazione della psicologa e operatrice Irene Carluccio e dell’assistente sociale Francesca Pastore. Dopo questo “antipasto” il laboratorio di cucina di Viva proseguirà con altri appuntamenti (sabato 18 e 25 marzo dalle 16 alle 19) nel segno dell’incontro e dell’abbraccio tra culture diverse per preparare insieme piatti tipici da tutto il mondo e per condividere storie e saperi. Cous cous marocchino? Thiéboudiène senegalese? O la Moussaka greca? Sicuramente non mancheranno le pittule. Sostenuto dal Bando Volontariato 2019 di Fondazione Con il Sud, promosso da Ecomuseo della Pietra Leccese (capofila), Coolclub, 34° Fuso, Gruppo Fratres di Cursi, Lilt – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Lecce, il progetto nei prossimi due anni ospiterà nei tre comuni coinvolti (Cursi, Castrignano de’ Greci e Corigliano d’Otranto), l’apertura di un’Officina dei saperi, la realizzazione di un fitto calendario di eventi di socialità e di formazione e l’attivazione di una Banca del tempo.