Venerdì 5 maggio vari appuntamenti in provincia di Lecce

31

LECCE – Da venerdì 5 a domenica 7 maggio, per il secondo anno consecutivo, torna a Lecce “#leparolevalgono”. Il Festival Treccani della lingua italiana, ideato dalla Fondazione Treccani Cultura, proporrà laboratori didattici, lezioni magistrali, incontri tematici e spettacoli musicali su “stupore”, parola chiave di questa sesta edizione. Nella prima giornata, dopo un laboratorio mattutino per alunne e alunni delle scuole primarie dell’artista Elena Campa, #leparolevalgono prenderà il via ufficialmente alle 17 nel Convitto Palmieri di Lecce, luogo principale del festival grazie alla preziosa collaborazione con il Polo Biblio-Museale di Lecce, con la partecipazione del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano (in collegamento), del presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, del sindaco di Lecce Carlo Salvemini, del rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice e del direttore generale dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani Massimo Bray. Dalle 17:30 alle 19:30 le due lezioni magistrali “L’umiltà e lo stupore. Da san Francesco a papa Francesco” della storica medievalista Chiara Mercuri, docente di Esegesi delle fonti medievali all’Istituto Teologico di Assisi, e “Federico II: Stupor Mundi” di Fulvio Delle Donne, docente di Letteratura medievale e umanistica dell’Università della Basilicata. Alle 18:30 al Liceo Classico e Musicale “Giuseppe Palmieri” il laboratorio “Una lingua stupenda: biografia dell’italiano” di Giuseppe Patota, docente di Storia della lingua italiana all’Università degli Studi di Siena. Alle 21 (ingresso libero fino a esaurimento posti) sul palco del Teatro Paisiello (che accoglierà tutti gli spettacoli serali grazie al contributo del Comune di Lecce) il cantautore Federico Sirianni (chitarra e voce), affiancato dal bassista Claudio De Mattei, proporrà “20 anni senza Signor G”, un recital dedicato a Giorgio Gaber, uno fra i più grandi artisti italiani del ‘900, scomparso il 1 gennaio 2003. Sabato interverranno il linguista Giuseppe Patota, la giornalista ed esperta di cooperazione internazionale e diritti umani Nicoletta Dentico, la scienziata Monia Santini, il rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice, la giornalista Paola Moscardino, il critico letterario Marco Gatto. Lo scrittore Paolo Di Paolo dialogherà con Erica Mou e Carolina Bubbico e condurrà la registrazione di una puntata speciale della trasmissione “La lingua batte” di Rai Radio 3 mentre alle 21 (ingresso 10 euro – biglietti apuliaticket.it/orchestracademy) al Teatro Paisiello spazio al concerto dell’Ayso Orchestra diretta da Giampaolo Pretto, composta da giovani musicisti che provengono da numerosi conservatori italiani e frequentano OrchestrAcademy. Domenica, infine, appuntamento mattutino con i linguisti Marcello Aprile, Rocco Luigi Nichil e Massimo Palermo e alle 21 (ingresso libero fino a esaurimento posti) al Teatro Paisiello con il concerto finale di Raiz & Radicanto. “#leparolevalgono – Festival Treccani della lingua italiana” è organizzato a Lecce da Fondazione Treccani Cultura in collaborazione con Regione Puglia (Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio) e Teatro Pubblico Pugliese grazie al Fondo speciale per Cultura e patrimonio culturale (L.R. 40/2016), Polo Biblio-Museale di Lecce, SOI – Società oftalmologica italiana e Fondazione Giancarlo Pallavicini, il contributo di Treccani Reti e con il patrocinio di Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Università del Salento. Dopo la prima tappa salentina, il festival proseguirà a Roma (27/28 maggio – 9/11 giugno) per poi concludersi a Lecco (21/24 settembre). Media partner Rai Cultura e Rai Radio 3.

L’Orchestra di fiati del Conservatorio Tito Schipa alla Chiesa di Sant’Irene a Lecce

Prosegue la rassegna “I concerti del Conservatorio” promossa dal Tito Schipa di Lecce. Venerdì 5 maggio alle 20:30 (ingresso libero fino a esaurimento posti) nella Chiesa di Sant’Irene, in collaborazione con Art Work, l’Orchestra di fiati del Conservatorio diretta dal Maestro Giovanni Pellegrini proporrà Fiato alla banda. Il concerto sarà caratterizzato da una scelta musicale dedicata all’amore e a temi sacri con l’esecuzione di composizioni originali per questa formazione e noti al pubblico che sapranno colorare la serata di raffinate e romantiche atmosfere. I brani originali dei compositori Jacob De Haan e James Curnow si avvicenderanno alle trascrizioni delle colonne sonore di Ennio Morricone e ai temi del valzer di Dmítrij Šostakóvič senza tralasciare il Nabucco di Giuseppe Verdi. “Ogni amore ha una sua colonna sonora, proprio come ogni musica è ispirata da un sentimento: in questo vorticoso e infinito scambio, agli autori spetta il difficile compito di tradurre in note il legame antico che unisce l’uomo e la musica”, sottolinea Domenico Zizzi,  docente coordinatore del concerto. La rassegna è organizzata dal Conservatorio di Musica Tito Schipa di Lecce, Istituto di Alta Cultura del Ministero dell’università e della ricerca (settore Alta Formazione Artistica e Musicale italiana), presieduto da Gabriella Alemanno e diretto da Corrado De Bernart, con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce.

Musica Noscia: concerto di beneficenza a Galatone
Venerdì 5 maggio a Galatone appuntamento con l’ottava edizione del concerto di beneficenza “Musica Noscia”. La manifestazione organizzata dall’associazione Musica Noscia in collaborazione con Caffetteria Mirò, Open Your Mind, Prima Classe Organizzation, Collettivo Sbam con il patrocinio del Comune di Galatone è coordinata dal musicista e cantante Luigi Bruno, leader dei Muffx, fondatore della IllSun Records e direttore artistico della Sagra del Diavolo. Dalle 19 la serata prenderà il via nel centro storico con la musica itinerante della Stamu street band. Dalle 21:30 sul palco di Piazza Sant’Antonio, Luigi Bruno e la Mediterranean Psychedelic Orkestra, con la partecipazione di alcuni tra i migliori artisti del panorama salentino, proporranno una ricca e variegata scaletta con rivisitazioni di pezzi tradizionali salentini, ritmi in levare, world e folk music e alcuni brani inediti. Tra gli ospiti Claudio Cavallo Giagnotti dei Mascarimirì, Nandu Popu dei Sud Sound System, Antonio Castrignanò, Claudio Prima della Bandadriatica, le Sorelle Gaballo, Giancarlo Dell’Anna, Edoardo Zimba, Puccia degli Apres La Classe, Giancarlo Paglialunga, Valentina Grande, Franco Chirivì e Gabriele Blandini. La Mediterranean Psychedelic Orkestra, diretta e guidata da Luigi Bruno (chitarra e voce), è composta da Michele Russo (chitarra), Atraz (batteria), Max Però (organetto), Marco Giaffreda (percussioni), Andrea Rizzo (basso), Marco Rollo (tastiere), Emanuele Calvosa (tromba), Gianluca Ria (trombone), Maximiliam Guido (sax), Ylenia Giaffreda (violino), Francesco Kimbo De Donatis (tamburello), Gianluca De Mitri (tamburello), Manuela Colazzo e Alessia Presicce (voci), Sara Albano e Serena Bologna (danza). Il ricavato della serata sarà devoluto al Progetto farmaco sospeso, all’acquisto di Buoni alimentari a sostegno delle famiglie del territorio, all’Anffas – Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale di Galatone, al “Dinamiko Village” dei Portatori Sani di Sorrisi. Sostegno acnhe a “Lo spazio benessere a sua immagine” di Don Gianni Mattia che si trova all’ingresso del Polo Oncologico di Lecce e all’associazione Cuori e Mani aperte verso chi soffre che grazie all’esperienza della responsabile Elena Olgiati, garantisce trattamenti di bellezza per le pazienti oncologiche. Quest’anno Musica Noscia si arricchisce dell’importante collaborazione con “Galatonesi a raccolta” che si occupa di ripulire il territorio dalle discariche abusive e che aiuterà, durante la serata, a tenere pulita piazza Sant’Antonio. Parte del ricavato, infine sarà usato per l’acquisto di 100 ulivi donati a chi vorrà prendersi cura di un albero come simbolo di rinascita del Salento dalla xylella.

Daria Falco e Bruno Galeone a Nasca di Lecce
Prosegue il programma di Unica – un nuovo contatto, prima stagione di teatro, musica, danza, mostre del teatro Nasca a Lecce. Venerdì 5 maggio (ore 20:45 – ingresso con contributo associativo) protagonista della serata la world music di Daria Falco (voce e tamburi a cornice) e Bruno Galeone (fisarmonica e pianoforte). I due musicisti pugliesi presenteranno i brani del cd “d’Accordo”, prodotto e distribuito dall’etichetta toscana RadiciMusic Records. Un viaggio cantato e musicato che spazia dal Messico e arriva a Cuba, toccando la Francia, proseguendo per la Romania e la Serbia, rientrando nel Sud Italia, per ripartire ancora e sempre in musica verso il meraviglioso viaggio della vita. Un accordo di note e sonorità che dal Mediterraneo, ricco di colori e verità, disinibito e gitano, viaggiano oltreoceano con la strega che vorticosamente scandisce il tempo della realtà di un Messico che non ha paura; poi l’Africa, risvegliata, torna come un sogno che si realizza nei bellissimi ricordi dell’Anima. E poi si torna nelle terre di centro e sud Italia, vissute intimamente, smembrate, sviscerate tra gli odori e i sapori di ogni dove.

A Lecce il progetto Stelo nato per favorire l’inclusione di donne e mamme
Workshop, laboratori, passeggiate urbane, sportelli di orientamento, gruppi di lettura, lezioni di lingua italiana, incontri di mindfulness: a Lecce proseguono le attività di “Stelo”. Il progetto ideato dall’associazione di promozione sociale Fermenti Lattici, in collaborazione con Psy:i Psicologia Cognitiva Integrata e Magma, Comune di Lecce e Casa Circondariale “Borgo San Nicola”, per favorire l’inclusione di donne e mamme (italiane, straniere, rifugiate, detenute) in condizioni di fragilità sociale, è finanziato nell’ambito del bando “Realizziamo il cambiamento con il Sud” con il sostegno di Fondazione Realizza il Cambiamento, Fondazione Con il Sud e ActionAid International Italia E.T.S. Ogni venerdì alle 14:30 nella Biblioteca L’Acchiappalibri in viale Ugo Foscolo 31 continuano gli appuntamenti  dedicati alla Mindfulness condotti dalle istruttrici professioniste Silvia Perrone e Tanya Mykhalchuk. La mindfulness è un’articolata pratica ormai largamente impiegata in numerosi ambiti che spaziano dalla cura del dolore cronico a quella dell’ansia, dalla depressione allo stress, una pratica fruibile da tutti, grandi e bambini, per allentare ansie e affrontare traumi. Una serie di incontri di gruppo basati per acquisire la pratica di meditazione di consapevolezza per la riduzione dei sintomi da stress e rinforzare le abilità di autoregolazione.

La scuola Viva! sul paesaggio nella Grecìa Salentina
Nel week end prosegue La scuola Viva! sul paesaggio, un laboratorio di riscoperta e radicamento nei luoghi, tra richiami ancestrali e nuovi linguaggi che rientra nell’articolato percorso di socialità e formazione di “Viva – Tante belle cose”. Venerdì 5 maggio dalle 16 alle 18 con partenza da Kora – Contemporary Arts Center a Castrignano de’ Greci, Fernando Pensa curerà “Raccontare il paesaggio attraverso la pittura”. Il laboratorio en plein air permetterà di entrare in connessione con i colori, le forme e i profumi dei luoghi identitari del territorio e di restituirne l’essenza attraverso i lavori artistici. Sabato 6 maggio dalle 10 alle 12 a Palazzo De Donno a Cursi, Pina Gorgoni terrà l’incontro “Raccontare il paesaggio attraverso la tecnica dell’acquerello”. Dalle 16:30 a Castrignano de’ Greci, “Esplorare la via dell’acqua e i suoi aspetti botanici” a cura di Tiziana Stefano. Domenica 7 dalle 16 dal Castello di Corigliano d’Otranto prenderà il via “Raccontare il paesaggio attraverso lo sguardo”.