Nicola Losapio, studente “trasformista” nello spettacolo di Neri Verdirosi

99

BARI – Applausi e consensi per Nicola Losapio e tutto il cast di “Quando lo sa papà”, il nuovo spettacolo del regista Neri Verdirosi realizzato dal laboratorio teatrale della Unitre, l’Università delle Tre Età di Bisceglie (BAT), nell’Anno Accademico 2022/2023.

La commedia, scritta da Angelo Rojo, è stata rappresentata lo scorso 7 giugno al cinemateatro Politeama Italia di Bisceglie, riscuotendo un grande successo di pubblico.

“Quando lo sa papà”«È una simpatica commedia degli equivoci ambientata nei primi anni Settanta. Livio e Melina sono una coppia di giovani che vivono la loro storia d’amore in una casetta per studenti. Dal paesello, però, arrivano i genitori di Melina, insieme allo zio prete e a un pretendente di lei. L’arretratezza dei costumi dei familiari, che mal sopporterebbero la convivenza dei due innamorati, porterà a una serie di scenette esilaranti e a un finale geniale all’insegna delle risate».

Il doppio ruolo. «In questo spettacolo ho interpretato il giovane protagonista, Livio Speranza. Ma quando arrivano i genitori di Melina il mio personaggio, per non finire nei guai, si traveste da Florinda, una studentessa e ballerina di tango spagnola. Interpretare un doppio ruolo, unico e allo stesso tempo diverso, ha richiesto un impegno notevole, che ha trovato la sua vitalità grazie al rapporto con gli altri personaggi, interpretati in modo eccellente dai miei compagni d’avventura».

L’importanza di Unitre. «È stata una bella esperienza teatrale che mi ha sottoposto a un notevole impegno artistico, ben ripagato dai tanti applausi del caloroso pubblico. Ringrazio il regista Neri Verdirosi per avermi coinvolto in questo progetto e la presidente della Unitre, Annamaria Pignatelli, che promuove l’arte e la cultura in ogni sua forma. Al prossimo evento!».