Domani la Terrazza Io Posso di San Foca di Melendugno ospita Francesco Del Prete in violinOrchestra

26

SAN FOCA (Lecce) – Mare, musica, vino e solidarietà domani sera in TERRAZZA IO POSSO di San Foca di Melendugno LE (lungomare Matteotti 57). Il musicista e compositore Francesco Del Prete presenta VIOLINORCHESTRA, un’intera orchestra tra le pieghe di un violino a 5 corde. Con note e parole il violinista illustrerà il suo percorso di ricerca tra le venature nascoste del suo strumento musicale, partendo dal suo primo album da solista, “Corpi D’arco”, attraversando “Cor Cordis” fino ad approdare alla sua ultima creatura appena pubblicata, “Rohesia ViolinOrchestra”, progetto discografico realizzato con l’azienda vitivinicola salentina Cantele e che nasce proprio dal desiderio di indagare a fondo l’effetto della combinazione tra vino e musica. Vino e musica stimolano aree differenti del cervello e la loro combinazione simultanea permette a queste aree attive d’interagire, moltiplicando le connessioni e donando una diversa e più ricca percezione del vino.

E vino e musica saranno i protagonisti della serata di domani, giovedì 29 giugno, alle ore 19.30, grazie al contributo di Del Prete e Cantele Winery, entrambi da sempre vicini ai progetti solidali IO POSSO.

Concerto gratuito. Degustazione con prenotazione obbligatoria al numero 366 1810331. Grazie a questa iniziativa si potrà sostenere con una donazione di € 10,00 la TERRAZZA IO POSSO di San Foca, il primo accesso attrezzato al mare sorto in Italia per persone affette da SLA, patologie neuromotorie e altre gravi disabilità motorie, dunque anche tracheotomizzate o dipendenti da macchinari elettrici, con servizi totalmente gratuiti per gli ospiti e i loro familiari.

Gusta il vino, goditi la musica.

 

TERRAZZA IO POSSO – IL FORMAT

La Terrazza di IO POSSO nasce nel 2015 nella marina adriatica da un’idea di Gaetano Fuso (1976-2020), con il supporto della moglie Giorgia Rollo e di un gruppo di amici e sostenitori. Si tratta del fiore all’occhiello del progetto solidale nazionale IO POSSO, gestito dall’associazione 2HE, che ha preso avvio otto anni fa proprio attorno al visionario Gaetano, salentino, assistente capo della Polizia di Stato, nominato, tra l’altro, “Cavaliere della Repubblica” dal Presidente Mattarella nel 2018 proprio per quella Terrazza che finora ha già fatto sentire “liberi di essere felici” oltre un migliaio di ospiti con disabilità.

 

Oltre alla Terrazza IO POSSO di San Foca, alla sua nona stagione, dal 2022 è attiva una Terrazza IO POSSO anche sullo Ionio, a Gallipoli, inaugurata grazie alla fattiva collaborazione nata con il Gruppo Caroli Hotels che ha realizzato la nuova struttura a proprie spese all’interno dell’Ecoresort Le Sirené (SP239) affidandone la gestione a IO POSSO.

 

Entrambe saranno attive ed accessibili gratuitamente tutti i giorni dalle ore 9.30 alle ore 19.00 fino al 17 settembre 2023.

 

SERVIZI GRATUITI PER UN BAGNO IN SICUREZZA

Le Terrazze di IO POSSO offrono servizi di prenotazione, accesso, ausilii, personale qualificato per l’accoglienza e l’accompagnamento in mare totalmente gratuiti sia per gli ospiti con disabilità che per i loro accompagnatori.

A San Foca sono disponibili 10 postazioni, di cui 2 più ampie e dotate di colonnina acqua/elettricità per chi necessita di ventilazione assistita. A Gallipoli, invece, le postazioni sono 4, di cui 1 con colonnina.

Entrambe le strutture dispongono di 2 ampi bagni completamente attrezzati, anche con doccia calda, ulteriori docce esterne, un box infermieristico attrezzato, differenti ausili per l’ingresso in acqua, adatti a conformazioni fisiche diverse, accompagnatori e OSS per il supporto alla balneazione, un’ampia passerella che consente l’agevole spostamento con la sedia a rotelle.

 

La stagione 2023 de La Terrazza di San Foca si realizza anche grazie al sostegno della Città di Melendugno e del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Polizia di Stato. Quella di Gallipoli in partnership con il Gruppo Caroli Hotels, con il contributo dei Comuni di Gallipoli, Matino e San Cesario e dell’Rsa Casa Serena di Matino (Le). Entrambe con il sostegno di AISLA e ASL LECCE e il supporto di VIVISOL.