A Tutino succede sempre qualcosa: con il concerto di Joe Barbieri

21

TRICASE (Lecce) – A Tutino succede sempre qualcosa: con il concerto di Joe Barbieri (biglietti disponibili sulla piattaforma Oooh.events) si entra nel vivo della programmazione culturale con un artista impegnato in un tour speciale per celebrare le “nozze di perla”, ovvero le tre decadi di matrimonio tra lo stesso Barbieri e la musica.

 

Per celebrarla in ogni sua versione e sfaccettatura, Joe Barbieri ha deciso di portare sui diversi palchi italiani formazioni diverse, dal concerto con orchestra alla sua formazione in duo, quest’ultima sul palco di Tutino insieme al contrabbassista Luca Bulgarelli, pensata per gli spazi intimi e raccolti, tanto amati dal musicista. Nel tour, che fa tappa anche a Tutino, hanno trovato per la prima volta spazio accenni ai brani d’esordio di Joe, oltre ad alcune canzoni mai o poco eseguite prima dal vivo, il tutto sostenuto dall’irrinunciabile presenza di molti tra i maggiori successi del cantautore napoletano. Inoltre, l’omonimo album “Tratto da una storia vera” rappresenta il suo tredicesimo lavoro ed è un disco antologico dal vivo registrato durante un concerto al Teatro Forma di Bari. Oltre al meglio del repertorio di Barbieri, anche tre bonus track, tra le quali il singolo “Retrospettiva Futura” e “Maravilhosa Avventura”, il brano che Joe ha scritto dedicandolo ai propri fan.

 

Joe Barbieri (Napoli, 14 dicembre 1973) – attualmente in tour per festeggiare i suoi trent’anni di carriera con la tournée “30 Anni Suonati” – ha all’attivo 6 album di brani originali (“In Parole Povere” 2004, “Maison Maravilha” 2009, “Respiro” 2012, “Cosmonauta Da Appartamento”; 2015, “Origami” 2017 e “Tratto Da Una Storia Vera” 2021), oltre a due dischi dal vivo (“Maison Maravilha Viva” del 2010 e il recentissimo “Tratto Da Una Notte Vera” del 2022) e a due album-tributo entrambi dedicati ai suoi numi tutelari nel jazz: ovvero Chet Baker (“Chet Lives!” 2013) e Billie Holiday (“Dear Billie” 2019).

La sua musica, venduta in decine di migliaia di copie, è pubblicata in molti Paesi del mondo, e la sua personale cifra stilistica – che lega la canzone d’autore al jazz e alla musica world – lo ha portato nel corso degli anni ad incrociare collaborazioni con colleghi in ciascuno di questi ambiti (da Omara Portuondo a Pino Daniele, da Stacey Kent a Luz Casal, da Jorge Drexler a Hamilton De Holanda) ed a calcare alcuni tra i palchi più prestigiosi del pianeta.

 

Al termine della performance di Barbieri, ancora musica al Castello di Tutino: al via con la jam session jazz con un opening act d’eccezione: Roberto Esposito Trio.

 

Il concerto del primo luglio si inserisce nell’ampia programmazione culturale del Castello di Tutino, guidato dal punto di vista artistico da Edoardo Winspeare ed è organizzato in collaborazione con Locomotive insieme alle date dell’8 luglio, il concerto “Preghiera in mare” con Stefania Rocca, Raffaele Casarano e Antonio Fresa, e quella del 16 luglio che vede le Shirvani Sisters esibirsi in concerto.

 

Musica e buon cibo è il binomio che fa da sfondo alle serate al Castello: prima del concerto sarà infatti possibile cenare all’interno del cortile, con un menù degustazione che propone i piatti tipici della tradizione salentina rivisitati dall’estro creativo dello chef Antonio Blandolino. Per gli amanti dei drink, sarà anche possibile brindare alla musica con i cocktail del bartender Danilo De Carlo.

 

Apertura castello: ore 18.30

Cena: a partire dalle ore 19

Inizio concerto: ore 22