Grottaglie, un’estate all’insegna delle mostre

29
Sarà inaugurata sabato 29 luglio, alle ore 19, all’interno delle sale di Palazzo Lasorte (via S. Francesco De Geronimo, 17) la mostra personale di Elena Cappai e Ortogonale Studio entrambi vincitori – ex aequo – del Premio “Mostra Personale” della scorsa edizione della Mostra del Concorso di Ceramica Contemporanea “Mediterraneo”.
Il Premio Mostra Personale viene istituito nel 2018 e rientra nell’ambito del Concorso di Ceramica Contemporanea “Mediterraneo”. Il premio dà la possibilità al vincitore di allestire a Grottaglie una propria mostra nell’anno successivo all’assegnazione del premio.
Nel 2022 il Premio è stato assegnato a due partecipanti: Elena Cappai e Ortogonale Studio.
Elena Cappai, laureata in antropologia culturale, mantiene vivo l’interesse sull’umano attraverso lo studio della psicologia profonda in rapporto alla spiritualità. L’espressione artistica è per lei un ponte fra cielo e terra. Approda alla ceramica a seguito dell’esplorazione di altri medium quali il disegno, la piccola modellazione in cera, e tecniche miste su tela. Come un sub nelle profondità delle acque o lo speleologo nelle viscere della terra, l’artista con la creta indaga e va alla ricerca del profondo, dell’anima, andata perduta nella necessaria negoziazione tra il sociale e l’individuale e nel conflitto continuo tra il bisogno di individuazione e unicità, e l’ancestrale richiamo all’appartenenza.
Ortogonale è uno studio e laboratorio di design artigianale specializzato nella produzione di piccole serie ed edizioni limitate nato tra l’Italia e Berlino dall’architetta Rossella Flammia e dal designer Paolo Picone. Ortogonale Studio nasce nel 2021, in continuità con il precedente Mondocubo, ed è la sintesi tra la progettazione e la manualità, tra architettura e artigianato, tra disegno e tecniche di lavorazione. La materia e la matericità, la sostenibilità ambientale ed economica, la tradizione intesa nel suo significato di “modificare”, il rituale nell’interazione tra uomini ed oggetti, sono le basi della ricerca di “ortogonale”.
Durante la serata inaugurale le “Officine Ritmiche” – il progetto ideato dal batterista Francesco D’Amicis, accompagnerà la visita alla mostra. Un giro intorno a cinque continenti, tra samba afrobeat, funk e suoni balcanici dove selezioni musicali e percussioni si fonderanno per un percorso davvero coinvolgente.
La mostra personale di Elena Cappai e Ortogonale Studio, sarà visitabile a partire dal 29 luglio presso Palazzo Lasorte in via San Francesco De Geronimo, n. 17
Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 13.  Il lunedì e il giovedì dalle 17.00 alle 20.00.
Venerdì-sabato e domenica 18.00 – 22.00.