Bari in Jazz, Eri Yamamoto Sunshine Trio in concerto al Minareto di Fasano sabato 5 agosto

76

FASANO (Brindisi) – Prosegue Bari In Jazz 2023, la XIX edizione del Festival metropolitano dedicato alla musica e ai grandi artisti che affondano le proprie radici nel jazz, nel senso più ampio del termine. Nell’ambito di un lungo e fitto programma che, da luglio a settembre 2023, porta sui numerosi palchi dell’Area Metropolitana di Bari e della provincia di Brindisi artisti provenienti dai quattro angoli del mondo, sabato 5 agosto il Minareto di Fasano (BR) ospiterà l’inedito progetto Eri Yamamoto Sunshine Trio (biglietti disponibili su https://www.ciaotickets.com/it/biglietti/sunshine-trio-bari-jazz).

 

Appuntamento alle ore 21 per una serata di musica live dal forte sapore etno-jazz, con composizioni originali dalle incantevoli armonie con essenze di sperimentazioni poetiche e moderne risonanze. Gli artisti esploreranno un linguaggio musicale vitale e appassionato con sprazzi dedicati all’improvvisazione e una forte impronta stilistica personale che racchiude in una sonorità unica l’eleganza e la raffinatezza dello stile, permeati di un lirismo molto penetrante. Un dialogo intenso, tellurico, istoriato dalle perle del tocco carismatico di Eri Yamamoto dal pianismo eccelso e dall’ampia gamma armonica, con la sua multiforme personalità artistica, dal sopraffino talento di Aldo Di Caterino, con virtuosismi ed estro artistico, crea un viaggio delicato e dinamico intriso di atmosfere suggestive e straordinarie melodie che si fondono con l’immensa versatilità di Giorgio Vendola che completa l’espressione artistica.

 

Eri Yamamoto, pianista nipponica, stabile a New York dal 1995, ha studiato con Reggie Workman, Junior Mance e LeeAnn Ledgerwood nel prestigioso programma jazz della New School University affermandosi come una delle pianiste e compositrici più originali e avvincenti del Jazz internazionale. Negli ultimi ventisette anni, Eri ha condiviso la sua musica unica ed evocativa esibendosi su molti palchi prestigiosi negli Stati Uniti, Canada, Europa, Giappone, Africa, Giamaica e Australia dimostrando come sappia annodare le proprie origini, la classica e il miglior jazz della tradizione. Eri ha iniziato a suonare il pianoforte classico all’età di tre anni e le sue prime composizioni quando ne aveva solo otto, ha ricevuto il suo master in educazione e composizione presso l’Università di Shiga, in Giappone, Eri ha collaborato e inciso con svariati musicisti creativi e celebri, tra i quali William Parker, Paul McCandless, Daniel Carter, Hamid Drake, Federico Ughi, Adam Nussbaum, Yves Leveille ed è presente in diverse registrazioni di William Parker, incluso un CD per piano solo, suonando le composizioni originali di Parker in tutto il mondo.