Al via domani il Castro Jazz Festival, settimana dedicata alla musica in uno dei borghi più belli d’Italia

36

CASTRO (Lecce) – Al via domani sera presso il Castello aragonese il Castro Jazz Festival, appuntamento che per una settimana – da domani, appunto, e fino a sabato 2 settembre – animerà la vita di uno dei borghi più belli d’Italia grazie a una serie di iniziative di molteplice interesse: la musica, in primis, ma non solo.

 

Cofinanziato dal Consiglio Regionale della Puglia e dal Comune di Castro, il Festival, organizzato dall’Associazione culturale jazz “Bud Powell” – attiva dal 2009 nella promozione della musica grazie ad attività didattiche e di diffusione – è infatti ricchissimo di appuntamenti per tutti i gusti, come testimonia ad esempio il programma di domani: alle 21 prevista infatti l’inaugurazione della mostra di Edmondo Canonico e Massimo Russo, il primo fotografo e presidente del Como Jazz Club, realtà molto attiva sul territorio lombardo, il secondo fotografo e grandissimo appassionato di jazz che ha documentato attraverso i suoi scatti, a partire dagli anni ’80, gran parte della storia del jazz nel Salento, ritraendo artisti divenuti vere e proprie leggende. E sarà il giornalista jazz napoletano Francesco Varriale, ideatore e curatore di radio/altriSuoni, ad intervistare Massimo Russo. All’inaugurazione prenderanno parte il vicesindaco di Castro Alberto Capraro, il presidente dell’Associazione culturale Jazz “Bud Powell” Marco Cariddi, il direttore artistico della manifestazione Francesco Negro e l’ingegner Matteo Monosi, uno dei sostenitori del Festival. A seguire, sempre domani sera, Emanuele Raganato, sassofonista, musicologo e docente di Storia del jazz presso il Conservatorio di musica “Arrigo Boito” di Parma, presenterà il suo ultimo libro dal titolo “Sulle musiche afroamericane” (Edizioni Orbis Idearum, 2023) dialogando con Francesco Varriale.

 

Da lunedì mattina, invece, al via la Summer School per 40 musicisti provenienti da tutta Italia che prevede corsi di strumento, musica d’insieme, interplay, soundpainting e orchestra e che vedrà all’opera docenti di fama internazionale del calibro del cantante David Linx, del sassofonista/clarinettista Francesco Bigoni, del pianista Greg Burk, del chitarrista Francesco Diodati, del contrabbassista Igor Legari, del batterista Ermanno Baron, del soundpainter Angelo Urso e del chitarrista e direttore Gabriele di Franco.

 

A partire dal tardo pomeriggio – e fino al 2 settembre – Castro si accenderà invece tutti i giorni di una serie di iniziative aperte al pubblico: ogni sera, presso Piazza della Vittoria e presso il Castello, previste le esibizioni di David Linx, Greg Burk, Roberto Ottaviano, Francesco Negro, Igor Legari, Ermanno Baron, Francesco Bigoni, Francesco Diodati, Gabriele di Franco, Angelo Urso e tanti altri. Durante la serata finale del Festival, inoltre, sul palco saliranno anche i musicisti che hanno preso parte alla Summer School, guidati dai docenti dei vari laboratori.

 

Previsti inoltre quattro incontri a cura di Francesco Varriale e radio/altriSuoni su alcuni dei personaggi divenuti leggendari per la storia della musica come Louis Armstrong, Duke Ellington, Charlie Parker, Bud Powell, Thelonious Monk e Miles Davis, e performance di improvvisazione pittorica e musicale con la collaborazione degli artisti Andrea Reà Mariano e Simone Monè Corvaglia.

 

Non è tutto. I visitatori del Castro Jazz Festival potranno usufruire anche della collaborazione del Festival con l’Associazione Atena APS, che – attraverso un percorso guidato in programma lunedì 28 agosto tra i vicoli e gli scavi archeologici in corso sul territorio – consentirà ai partecipanti di approfondire la storia di Castro; il percorso sarà accompagnato da interventi musicali estemporanei a cura dei musicisti dell’Associazione culturale jazz “Bud Powell APS”.

 

Una piacevole novità del Festival sarà inoltre l’utilizzo della nuova app “Your Live”, realizzata da giovani informatici grazie al finanziamento della Regione Puglia. Your Live è la “casa” virtuale della musica live, un “luogo” dove i fan, gli artisti, gli organizzatori e i gestori dei club possono incontrarsi e intessere sinergie per creare insieme la migliore piattaforma per la musica live. Attraverso Your Live gli utenti potranno infatti essere aggiornati su tutti gli eventi in programma, geolocalizzati su tutto il territorio italiano, caricare foto e scrivere recensioni.

 

Il progetto è co-finanziato dal Consiglio Regionale della Puglia e dal Comune di Castro; gli sponsor sono Matteo Monosi – ingegneria e architettura, Leo Constructions SPA, Damiano Latini, Camer GAS & POWER, Romano Pietra di Soleto, Assicurazioni Generali – M2INSURANCE, BCC di Leverano.

 

I partner  sono radio/altriSuoni, Your Live, ACLI Arte e Spettacolo – Lecce, Associazione Atena APS, Associazione YOUROPE.

 

 

 

 

 

 

 

Il programma del Castro Jazz Festival

 

 

Domenica 27 agosto

 

Ore 21, Castello aragonese

Inaugurazione della mostra fotografica sul jazz a cura di Massimo Russo ed Edmondo Canonico.  A seguire presentazione di “Sulle musiche afroamericane” (Edizioni Orbis Idearum, 2023), il nuovo libro di Emanuele Raganato, musicologo e docente presso il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma

 

Lunedì 28 agosto

 

Ore 18.45, Castello aragonese

Walking in Castro

Escursione a cura dell’ Associazione Atena APS: visita al centro storico, dell’area archeologica in località Capanne e del MAR (Museo Archeologico di Castro) alla scoperta del santuario di Atena, tra i suoni live dei musicisti dell’Associazione culturale jazz “Bud Powell” di Maglie.Prenotazione via email all’indirizzo info@castrojazz.it indicando nome, cognome, numero di telefono e numero di partecipanti.

 

Ore 21, Piazza della Vittoria

Concerto: Tributo a Chet Baker

con Antonio Macchia (tromba), Enrico Manfrin (piano), Tonino Vantaggiato (contrabbasso)

 

Ore 22, Piazza della Vittoria

Concerto: Innesto Group

con Piervincenzo Occhineri (sax alto ed elettronica), Enrico Manfrin (piano e tastiera), Marco Oriente (basso), Anita Morelli (batteria)

 

Ore 23, Piazza della Vittoria

Jam session

 

 

Martedì 29 agosto

 

Ore 19, Castello aragonese

Un tuffo nel Jazz a cura di radio/altriSuoni

Africa e America / il blues e il jazz: da New Orleans a Chicago – focus: Louis Armstrong. Ingresso riservato ai soci dell’Associazione culturale jazz “Bud Powell”.

 

Ore 20.30, Castello aragonese

Free Corner: performance di improvvisazione musicale e pittorica con Andrea “Reà” Mariano e Simone “Monè” Corvaglia, il chitarrista Gabriele di Franco e il percussionista Alberto Stefanizzi.

 

Ore 21.30, Piazza della Vittoria

Concerto: Flaming Fingers

con Alessandro Dell’Anna (tromba), Dario Stefanizzi (sax), Alessandro Casciaro (piano), Davide Codazzo (basso), Antonio De Donno (batteria)

 

Ore 23, Piazza della Vittoria

Jam session

 

Mercoledì 30 agosto

 

Ore 19, Castello aragonese

Un tuffo nel Jazz a cura di radio/altriSuoni

New York / lo swing – focus: Duke Ellington.

Ingresso riservato ai soci dell’Associazione culturale jazz “Bud Powell”.

 

Ore 20.30, Castello aragonese

Free corner: performance di improvvisazione musicale e pittorica in collaborazione con il laboratorio di LIVE.ART.PAINTING

 

Ore 21.30, Piazza della Vittoria

Concerto: Francesco Negro Trio feat. Roberto Ottaviano

con Francesco Negro (piano), Igor Legari (contrabbasso), Ermanno Baron (batteria) feat. Roberto Ottaviano (sax)

 

Ore 23, Piazza della Vittoria

Jam session

 

Giovedì 31 agosto

 

Ore 19, Castello aragonese

Un tuffo nel Jazz a cura di radio/altriSuoni

La rivoluzione del bebop / focus: Charlie Parker e Bud Powell

Ingresso riservato ai soci dell’Associazione culturale jazz “Bud Powell”.

 

Ore 20.30, Castello aragonese

Free Corner: performance di improvvisazione musicale e pittorica in collaborazione con il laboratorio di LIVE.ART.PAINTING

 

Ore 21.30, Castello aragonese

Concerto con Francesco Bigoni (sax), Francesco Diodati (chitarra)

 

Ore 23, Piazza Armando Perotti

Jam session

 

Venerdì 1 settembre

 

Ore 19, Castello aragonese

Un tuffo nel jazz a cura di radio/altriSuoni

I geni oltre gli stili / focus: Thelonius Monk e Miles Davis

Ingresso riservato ai soci dell’Associazione culturale jazz “Bud Powell”.

 

Ore 20.30, Castello aragonese

Free corner: performance di improvvisazione musicale e pittorica in collaborazione con il laboratorio di LIVE.ART.PAINTING

 

Ore 21.30, Piazza della Vittoria

 

Concerto con David Linx (voce), Greg Burk (piano), Gabriele Di Franco (chitarra), Matteo Maria Maglio (contrabbasso), Marco Girardo (batteria)

 

Ore 23, Piazza della Vittoria

Jam session

 

Sabato 2 settembre

 

Ore 20.30, Piazza della Vittoria

Concerto con tutti i partecipanti della Castro Jazz Summer School edizione 2023