Festival pianistico “Fausto Zadra”, con Giuseppe Nova il flauto canta l’8 settembre a Corato e il 9 settembre a Cellamare

37

Il Festival pianistico «Fausto Zadra» diretto da Filippo Balducci assegna un ruolo da co-protagonista allo strumento principe della manifestazione con un doppio concerto. Il primo, intitolato «Il flauto che canta», è in programma venerdì 8 settembre (ore 21) a Corato (Chiostro del Palazzo di Città) e in replica sabato 9 settembre (ore 21) a Cellamare (Castello Caracciolo). Di scena, il flautista Giuseppe Nova, accompagnato dal pianista Raffaele Maisano. Il recital prevede, oltre ad un omaggio a Francis Poulenc a sessant’anni dalla scomparsa, con l’esecuzione della Sonata per flauto e pianoforte FP164, un paio di creazioni per questa combinazione strumentale di Wolfgang Amadeus Mozart (Rondò in re maggiore K 374 e Andante in do maggiore K 315), una di Gaetano Donizetti (Sonata in do) e un’altra di Franz Dopler (Fantasia pastorale ungherese op. 26). Il resto del programma prevede omaggi al mondo del melodramma con pagine di Giuseppe Verdi (Fantasia sul Rigoletto op. 335 di Wilhelm Popp), Jules Massenet (Méditation da Thäis) e Georges Bizet (Entr’Acate e Tema e Variazioni sull’Habanera da Carmen).

Interprete di primo piano sulla scena internazionale, osannato anche negli Stati Uniti dal Washington Post, Giuseppe Nova ha esordito nel 1982 come solista con l’Orchestra Sinfonia della Rai. Di qui l’inizio di una brillante carriera con concerti e masterclass in Europa, Stati Uniti, America Latina e Asia ed esibizioni nelle più importanti sale del mondo e festival prestigiosi. Solista con i Virtuosi di Praga, Ensemble of Tokyo, Filarmonica di Torino, Tübinger Kammerorchester, Orchestre de Cannes Côte d’Azur, Orchestra dell’Arena di Verona, Orchestre Royal de Chambre de Wallonie e Thailand Philharmonic, Giuseppe Nova ha inciso per la Camerata Tokyo e ricevuto a Kyoto il Premio internazionale per la Musica da Camera. Si è anche esibito per il G20 a Città del Guatemala e nel 2011 gli è stato attribuito a Praga lo European Award for Artistic and Cultural activities.

A sua volta, Raffaele Maisano ha tenuto concerti da solista e in formazioni cameristiche al Mozarteum di Salisburgo, al Festival Monteverdi di Bruxelles, all’Auditorium della Conciliazione di Roma, al Teatro San Carlo di Napoli e al Festival Pianistico di Stresa. Il suo repertorio spazia dalla musica barocca alle improvvisazioni jazzistiche.

In caso di maltempo i concerti si terranno comunque al coperto. Biglietti al link www.coratopianofestival.it/xiii-festival-abbonamenti/.

Il Festival pianistico «Fausto Zadra» viene realizzato con il fondamentale sostegno finanziario del Comune di Corato, che figura anche in veste di ente patrocinante della manifestazione con il Comune di Cellamare, la Fondazione Casillo e il Conservatorio Piccinni di Bari.