Concerto per soprano e organo al FOS, venerdì 15 settembre nella Chiesa di Sant’Angelo per l’inaugurazione dell’organo restaurato

77

LECCE – Il 15 settembre, alle ore 20, il Festival Organistico del Salento fa tappa a Lecce presso la Chiesa di Sant’Angelo per il Concerto d’inaugurazione del restauro dell’Organo a canne Francesco Consoli. L’evento, a ingresso libero, nasce dalla collaborazione del Festival con la Confraternita del Santuario Mariano dell’Addolorata e seguirà la Solenne Celebrazione del Mons. Michele Seccia delle ore 19. In tema di organi storici va sottolineato l’impegno di chi si prodiga per la loro tutela e valorizzazione, come il Priore Claudio Selleri che nel Santuario ha avuto un ruolo fondamentale per il recupero di questo importante strumento, restaurato ad opera della ditta Giovanni Consoli. L’organo della Chiesa di Sant’Angelo, d’ispirazione ceciliana, ha la particolarità di avere registri molto dolci simili a quelli che Cavaillé-Coll utilizzò per l’organo della Cattedrale di Notre Dame, a cui Francesco Consoli molto probabilmente s’ispirò per la costruzione dello strumento di Lecce nel 1937.
Il soprano salentino Simona Gubello e l’organista Francesco Scarcella sono gli interpreti del concerto “Laudate Dominum in chordis et organo” dedicato all’unione di voce e organo. In programma pagine famose di Bach (Toccata e Fuga in re minore), Mercadante (Salve Maria) e Mozart (l’Alleluja dal mottetto Exsultate jubilate). Francesco Scarcella, direttore artistico del FOS e ispettore onorario del Mibac per gli organi storici delle province di Lecce, Brindisi e Taranto, chiude il concerto all’organo con la Suite gothique Op. 25 di Boëllmann. Simona Gubello si è diplomata presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce in Canto Lirico e Musica vocale da camera, laureandosi in Discipline Musicali nel Canto solistico. Ha cantato in vari teatri, sale da concerto e ambasciate in Italia, Albania, Germania, Serbia, Montenegro, Francia, Portogallo e Corea riscuotendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica. Vincitrice di numerosi concorsi lirici e cameristici, ha ottenuto significativi riconoscimenti e borse di studio. Il suo repertorio si estende dalla musica barocca a quella contemporanea, passando dall’opera lirica alla musica vocale da camera e sacra. Vanta numerose collaborazioni con ensemble cameristici e svariate esecuzioni con orchestra sia nel repertorio operistico che in quello sacro.
Il FOS è organizzato dall’Istituto di Cultura Musicale J. S. Bach di Tricase, con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Puglia, il patrocinio del Conservatorio Tito Schipa di Lecce, di Unisalento, nonché di tutte le Diocesi leccesi. Sponsor Caroli Hotels, IG Forniture e Alta Energia.