Lecceinscena a ottobre: musica nei quartieri e in centro, festival e appuntamenti di richiamo

16

LECCE – Sarà un mese di ottobre caratterizzato da iniziative in tutta la città, festival di quartiere e importanti appuntamenti di richiamo nazionale ed internazionale. Un calendario ricco, vario e diffuso che coinvolgerà anche i quartieri e che è il risultato di un lungo lavoro dell’Amministrazione comunale con il sostegno della Regione Puglia (operazione finanziata a valere su Por Puglia Fesr-Fse 2014/2020 – Asse VI Azione 6.8 – “Palinsesto PP-Tpp Puglia. Riscopri la meraviglia 2023”).

 

«La programmazione di ottobre – spiega il sindaco Carlo Salvemini – ci dà la possibilità di riassumere alcuni risultati: il primo è la capacità di proiettare le nostre attività culturali e di spettacolo oltre i mesi propriamente estivi, di fatto, come dicono gli esperti, destagionalizzando. Fino a qualche anno fa, passato Ferragosto, si chiudeva la stagione turistica. Oggi non è più così e i dati delle presenze ci confermano anche quest’anno arrivi e prenotazioni nei mesi di ottobre e novembre. L’altro risultato è che attorno alla città di Lecce si raccolga l’interesse di esperienze che vanno oltre i confini regionali, come True Puglia, Semi, Conversazioni sul futuro, Manibus. A tutte queste manifestazioni di prestigio si accompagnano una serie di attività programmate nei quartieri che riconoscono protagonismi e creatività locali. E qui sta l’altro risultato: prima solo il centro storico era teatro di manifestazioni piccole e grandi, mentre adesso ci sono i festival a San Pio, a Santa Rosa, ai quartieri Stadio e Leuca, si fa musica nei mercati e nelle piazzette, perché la città è di tutti e ovunque, oltre i luoghi consueti. Per tutto questo ringrazio Regione Tpp, Puglia Promozione e tutti gli operatori che scommettono con noi in questo processo di trasformazione dell’organizzazione turistica, culturale e ricettiva della città, che è un investimento per il futuro ma che garantisce già dividendi importanti nel presente».

 

«Dal 2018, abbiamo creato – aggiunge l’assessore allo Spettacolo Paolo Foresio – una sinergia fruttuosa con tutti i soggetti pubblici Regione, Tpp, Puglia Promozione, per la formazione Conservatorio, Accademia, Università e per la valorizzazione dei luoghi con Soprintendenza e Direzione Musei Puglia, e con gli operatori privati del territorio. Questa sinergia forte è alla base dei risultati che stiamo presentando oggi. Senza questo lavoro di squadra non ci saremmo riusciti. A ottobre, come a settembre, puntiamo molto sui quartieri per riscoprire il senso di comunità, e far ripartire dal basso la voglia di partecipazione e dello stare insieme nelle piazze. Infatti, per esempio, nei dieci piccoli concerti che stiamo portando nei quartieri, chiediamo alle persone di portarsi una sedia da casa, come si faceva una volta. Quest’anno, su input sempre dei residenti, abbiamo innescato un nuovo festival di quartiere, We love Parco Tafuro, e l’obiettivo resta quello di avere un festival in ogni quartiere. Coinvolgere i residenti è fondamentale così come i cittadini temporanei».

 

«Dall’importante programmazione che presentiamo oggi – dichiara Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione – emerge come, dalla nostra collaborazione con il Comune di Lecce e il Teatro Pubblico Pugliese, si arrivi ad un’attività coerente con il prolungamento della stagione turistica. Fra i mesi significativi c’è quello di ottobre e SEMI di Cultura Italia, risponde a questa necessità di continuare ad offrire occasioni di intrattenimento culturale. In particolare, il turismo straniero sceglie percorsi di vacanza in altri periodi dell’anno oltre a quello estivo. Siamo impegnati in varie iniziative a Lecce, come nel resto della Puglia, proprio per continuare ad attrarre il turismo internazionale».

 

«Lecceinscena rappresenta una straordinaria occasione per valorizzare Lecce fuori dalla stagione estiva – il commento di Paolo Ponzio, presidente Teatro Pubblico Pugliese – il cartellone infatti punta ad offrire spettacoli, concerti ed iniziative di grande richiamo in grado di richiamare pubblico extra territoriale. Ancora una volta Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese e Puglia Promozione lavorano insieme per realizzare progetti che valorizzano e promuovono il territorio attraverso la cultura».

 

«Lecce è una punta di diamante dell’offerta turistico-culturale della Puglia – conclude Aldo Patruno, direttore generale del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio di Regione Puglia – e in questo momento sta interpretando al meglio la fase 2 della strategia politica culturale e turistica della Puglia, nella quale è fondamentale lavorare sulla qualificazione e diversificazione dell’offerta per destagionalizzare e internazionalizzare».

 

Nei quartieri: fra conferme e nuove esperienze

 

Dopo il successo di Eppoi Festival che si è tenuto nel quartiere San Pio, dal 15 al 17 settembre, torna “A Vele Spiegate”, il festival della musica e delle arti promosso da varie realtà del quartiere Stadio in programma alla Trax Road il 7 e l’8 ottobre, facendo dialogare le espressioni artistiche locali con quelle di altri paesi europei sul terreno di rap, trap e hip hop: dopo la Francia, quest’anno il paese protagonista dello scambio culturale sarà l’Albania.

 

Novità di quest’anno è “We love Parco Tafuro”, nel quartiere Rudiae-Ferrovia, un’iniziativa di comunità promossa dall’omonimo comitato con l’associazione OpenArtLab ETS, che ne fa parte, e che coniuga l’intrattenimento e la rigenerazione urbana. Partita il 22 settembre, proseguirà il 7, 8 e 15 ottobre con una serie di iniziative per i bambini, e culminerà, nell’ultima giornata, con una biciclettata e la pulizia del parco.

 

Altra novità che interessa in questo caso più quartieri cittadini è la rassegna “Impressioni di settembre…ma anche un po’ di ottobre”, dieci piccoli concerti in collaborazione con TTEvents dedicati ai cantautori, nei quali sarà proposto un viaggio nella musica leggera italiana e internazionale, ma anche locale con uno speciale omaggio al cantautore popolare Pino Zimba. Protagonisti di questi tributi a cantanti e cantautori saranno alcuni dei musicisti ed interpreti più noti del panorama musicale salentino che si esibiranno, ognuno in una piazza o piazzetta diversa, per i prossimi tre fine settimana a partire dal 29 settembre fino al 15 ottobre (qui il programma completo: https://bit.ly/impressioni-settembre-ottobre).

 

Ultima novità fra quelle diffuse nei quartieri è “Magia al Parco” con lo spettacolo di magia del Mago Yuri che farà la felicità dei più piccoli nei parchi cittadini per tre domeniche di ottobre (l’8, il 15 e il 22). Nello specifico, al Parco dei Bambini, al Parco Borgo San Nicola, nei pressi della Torre, e al Parco Baden Powell.

 

In centro: festival, musica, poesia e teatro

Continua con gli ultimi quattro appuntamenti (5, 7, 12 e 13 ottobre) nel giardino dell’ex Conservatorio Sant’Anna la rassegna organizzata dal Fondo Verri “Qui se mai verrai…Il Salento dei poeti”, dedicata alla contemporaneità della ricerca poetica nel Salento e in Puglia.

 

Il complesso degli Agostiniani e la biblioteca OgniBene con Biblioteca Bernardini, Officine Cantelmo, Officine Culturali Ergot e Liberrima sono i luoghi che ospiteranno, dal 12 al 15 ottobre,  la decima edizione di “Conversazioni sul futuro”, organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con un ricco programma che coinvolgerà circa 150 speaker nazionali e internazionali per parlare di ambiente, attivismo, clima, comunicazione, design, diritti, economia, esteri, giornalismo, fotografia, fumetto, lingua, musica, satira, storia e molti altri temi di attualità (programma completo sul sito www.conversazionisulfuturo.it).

 

Improvviva, la rassegna teatrale di improvvisazione promossa da Improvvisart che coinvolge e fa divertire il pubblico, torna con due appuntamenti ospitati agli Agostiniani (28 settembre) e al Teatro Koreja (13 ottobre) e prosegue poi fino a dicembre al Teatro Asfalto e al Paisiello, mentre, sempre rimanendo in tema teatro, non può mancare l’appuntamento annuale con il Barbonaggio teatrale,  il raduno degli artisti-barboni guidati da Ippolito Chiarello e Nasca Teatri, in programma il 14 ottobre, fra piazza Sant’Oronzo e le vie limitrofe.

 

Saranno le tre porte della città, Porta Rudiae, Porta Napoli e Porta San Biagio, a fare da scenografia al nuovo format, ideato da Lobello Records con il Comune di Lecce, “Lecce V: vini, vintage e vinili”, che prevede, il 14 ottobre dalle 18, degustazione di vini, musica, stand di vinili e vintage, cabinati arcade vintage per fare un tuffo nella sala giochi degli anni ’80/90.Ognuna delle tre porte avrà anche il suo intrattenimento musicale con dj set ed esibizioni di ballo.

 

Infine, con data ancora in via di definizione, il mese si concluderà con “Lecce suona”, un’iniziativa musicale che coinvolgerà tutto il centro storico dalle 18 a mezzanotte in collaborazione con associazioni di categoria e attività commerciali. Dieci pedane ospiteranno altrettanti spettacoli a libera fruizione.

 

Frigole in festa con la Patata Zuccherina

Il 14 e il 15 ottobre il Borgo di Frigole ospiterà la “Mostra della Patata zuccherina di Frigole”, organizzata dalla cooperativa di comunità “Terra e Mare” con l’associazione dei produttori della patata zuccherina e l’Ecomuseo delle bonifiche di Frigole ed il coinvolgimento degli chef della città e degli alunni del Presta-Columella.

 

 

 

FOCUS

TRUE Events – 1-4 ottobre

Dall’1 al 4 ottobre si terrà a Lecce,la seconda edizione di TRUE Puglia, una full immersion di tre giorni esclusivamente su invito, che dà spazio ai rappresentanti dei migliori boutique hotel, resort e Dmc della Puglia e del Sud Italia.

Il meglio dell’ospitalità made in Puglia incontrerà più di 50 buyer internazionali provenienti da Stati Uniti, Canada, Australia e India per promuovere il territorio e creare business, grazie ad un ricco palinsesto di eventi coinvolgenti riservati ad un ristretto numero di partecipanti. Partecipare a TRUE significa far parte di una comunità selezionata di professionisti ed esperti di viaggi con diversi background, divisi tra imprenditori dell’ospitalità e general manager, consulenti di viaggio, sales agents e importanti giornalisti, che condividono esperienze, strategie, idee e visione sul presente e il futuro del settore.

 

S.E.M.I 2023 – Storie di Eccellenza, Merito e Innovazione – 6-8 ottobre

La tre giorni organizzata dall’Associazione Cultura Italiae assegna il titolo di ‘Presidio Culturale Italiano’ alla città di Lecce, che lo scorso anno è stato appannaggio di Bergamo. Qui gli ospiti confermati e il programma: https://www.culturaitaliae.it/s-e-m-i-2023-lecce/.

 

MANIBUS 14 ottobre-19 novembre

Dopo il successo dell’edizione zero del 2022, il progetto “Manibus” si fa ancora più grande e diventa Premio Internazionale Manibus, sotto la guida del direttore artistico Nicola Miulli, l’appuntamento premierà le eccellenze dell’artigianato, nazionali e internazionali, e i grandi nomi legati alla valorizzazione della cultura e del “made in Italy”. La cerimonia di Premiazione, prodotta dalla Nicola Miulli Creations cofinanziato da Regione Puglia e Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione e con il contributo di Direzione Regionale Musei Puglia, si terrà il 14 ottobre 2023 alle ore 18.30 presso il Castello Carlo V di Lecce.

Conclusa la serata di premiazione, dal 14 ottobre al 19 novembre 2023, il Castello ospiterà la grande collettiva “Volumi di carta”. La mostra presenta opere tridimensionali in carta, realizzate da 4 artisti dal curriculum prestigioso – Caterina Crepax, Daniele Papuli, Perino&Vele, Anila Rubiku – i quali usano questo materiale in maniera originale e affascinante. Le loro opere attestano l’indubbia capacità di un materiale, nato circa 2000 anni fa in Cina, di essere duttile, efficace e raffinato medium artistico.

 

Bosco di Lecce di Yuval Avital

 

Bosco di Lecce di Yuval Avital, promossa dal Comune di Lecce – Assessorato alla Cultura, MUST – Museo Storico della città di Lecce e sostenuta e finanziata da Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Polo Biblio-Museale di Lecce e concepita in collaborazione con Fondazione Biscozzi | Rimbaud, è un complesso progetto di arte relazionale che mette in dialogo l’artista e la città in un processo di creazione collettiva, di performance, riti d’arte, composizioni materiche e co-creazioni realizzate insieme alla cittadinanza, trasformando idealmente gli abitanti di Lecce in alberi e la città in un bosco umano. Il risultato artistico si concretizzerà in una serie inedita di opere audiovisive delle performance realizzate con la cittadinanza (minimo 5 opere video-art e una serie fotografica di minimo 50 opere) che saranno presentate negli spazi del MUST, Museo della città di Lecce, così come in ambiti museali nazionali ed internazionali.