Sabato 7 e domenica 8 ottobre al Parco Trax Road di Lecce, zona 167, torna il festival A Vele Spiegate

92

LECCE – Sabato 7 e domenica 8 ottobre al Parco Trax Road, quartiere Stadio, zona 167 di Lecce torna A Vele Spiegate, il festival che porta la periferia e la cultura tradizionale salentina al centro dell’attenzione.

Musica, arte, cibo, incontri, giochi per i bambini e convivialità all’ombra dei palazzi del quartiere più grande e più popolato della città.

Un ricco calendario quello dell’edizione 2023 della manifestazione, organizzata dalle associazioni B Fake e Molly Arts, in collaborazione con il Polo Biblio Museale di Lecce e con il sostegno del Consiglio Regionale della Puglia e del Comune di Lecce, e che vede una lunga fila di partner locali ed internazionali che per questa edizione si propongono di costruire e rafforzare un ponte fra la Puglia e l’Albania.

Un legame che nella storia parte dalle migrazioni messapiche del dodicesimo secolo e arriva fino agli anni novanta del secolo scorso con l’esodo degli albanesi verso le coste pugliesi.
Trent’anni dopo l’Albania vive una rinascita infrastrutturale e culturale che ora più che mai merita attenzione e coinvolgimento e che A Vele Spiegate si propone di rafforzare con uno scambio culturale previsto a novembre 2023 (date da definire).

Sabato 7 ottobre a partire dalle 20:00 il festival apre i battenti con i dj set di Sorge e Federico Primiceri per poi dare spazio alle 22:00 ad Asambli Vatra Jaone, danze tradizionali albanesi, a cura di Meli Hajderaj, con Francesco De Donatis, Linda Ngresi e il gruppo di danza Vatra Jaone.
Alle 22:50 spazio a Messapian Rap, un viaggio da una costa all’altra dell’Adriatico con il rapper albanese Ceta Universal ed i salentini Ade, Pizzo, Diablo LN, Godden Kidd.

A seguire All In Band: funky etno jazz electro swing dall’Albania.

Domenica 8 ottobre si parte alle 11:00 con Kids A Vele Spiegate, il programma del festival dedicato ai più piccoli con caccia al tesoro, baby disco e alle 15:00 con un laboratorio di street art a cura di 167/B Street e Cmr.

Alle 13:00 aperture stand eno-gastronomici per un pranzo conviviale e condiviso.
Alle 12:00 prenderà il via Lecce Hip-Hop Day con dj set, graffiti e street art per poi continuare alle 17:00 con un contest di break dance a cura della scuola di danza Sbam e alle 20:00 microfono aperto per tutti gli artisti locali per una sfida a colpi di rime.

Alle 19:00, spazio al teatro presso, Nasca il teatro in via Siracusa con lo spettacolo Club 27 con Ippolito Chiarello (Ingresso gratuito).

Alle ore 21:30 Rap Show Case con Boiled Master e Mayda from Boiled Brain (Bologna), Superfluido (Roma), Kiazza Mob (Salento) e Ceta Universal (Albania).

Durante le due giornate del festival verranno creati dei nuovi murales all’interno del quartiere a cura dell’artista salentino Chekos’ Art in collaborazione con artisti locali ed albanesi.

Il Festival verrà presentato lunedì 2 ottobre alle19:00 presso il Barroccio di Lecce con Conferenza Stampa con tutti i partner istituzionali e operativi durante la quale interverranno:

Loredana Capone, presidente del Consiglio regionale
Paolo Foresio, assessore allo Spettacolo e Turismo del Comune di Lecce
Dott. Andrea Ferreri, presidente associazione Bfake
Dott. Giorgio Doveri, direttore artistico
Giuliano Mollese, direttore di produzione
Nicolò Corrado, coordinatore artistico
Sabrina Abbrescia, consulente amministrativa

A seguire, concerto di musica albanese e balcanica Tuba Libre con Giorgio Distante (tromba), Antongiulio Galeandro (fisarmonica) e Mario Grasso (percussioni).