Lunedì 16 ottobre a Galatina il giovane pianista di fama internazionale Denis Linnik per il Festival I Concerti del Chiostro

30

GALATINA (Lecce) – Il Festival I Concerti del Chiostro si prepara ad accogliere il giovane pianista di fama internazionale Denis Linnik. Appuntamento lunedì 16 ottobre a Galatina, sulla scena del Teatro Cavallino Bianco. Il concerto del musicista bielorusso, già riconosciuto dalla critica internazionale come una delle personalità più interessanti della sua generazione, si apre con due tra le più note e importanti Polacche di F. Chopin. Entrambe nella tonalità di la bemolle maggiore, la prima, l’Op 53, di ispirazione epica è decisamente la più conosciuta, la seconda, l’Op 61, più introspettiva e innovativa, appartiene all’ultimo periodo della creatività del maestro.

Gli Studi Sinfonici di R. Schumann chiudono la prima parte del concerto. In quest’opera, pubblicata per la prima volta nel 1837, nella ricchezza e complessità dei suoi colori, il pianoforte è come un’orchestra che sovrappone o mette in contrasto timbri diversi.

La seconda parte si apre con i Sei pezzi di O. Respighi, esempio classico di “musica da salotto” tipica dei primi del ‘900.

Il concerto si chiude con la monumentale sonata n. 4 in 4 tempi del compositore e straordinario pianista statunitense L. Ornstein.

Ore 21. Ingresso a pagamento. Info al 3314591008

 

SCHEDA LINNIS

Denis Linnik è nato a Maryina Horka, in Belarus, nel 1995. Ha iniziato a studiare pianoforte all’età di sette anni nella locale scuola di musica con V. Shetsko e, dal 2004 al 2017, ha studiato con i rinomati maestri bielorussi T. Sergievskaya e V. Nekhaenko prima presso l’Akhremchik College of Arts, poi presso la Belarusian State Academy of Music di Minsk. Dal 2017, Denis studia alla Hochschule für Musik di Basilea, in Svizzera, sotto la guida di Claudio Martínez Mehner e, dal 2021, anche di Zoltan Fejervari. Nel gennaio 2023, il suo recital dal castello di Ettlingen, in Germania, viene trasmesso su SWR2. Nel 2022 è stato pubblicato il suo CD di debutto “Night Wind” su KNS Classical Label, con brani di Janacek, Brahms e Medtner. Sempre nel 2022 Linnik ha raggiunto il 4 posto nel Concorso Cliburn (Fort Worth, TX, USA) e il 2 posto del Concorso ARD (Monaco, Germania). Negli ultimi anni ha partecipato a festival internazionali come Art DIALOG (2022, 2021), Wien Modern (2021), SOLsberg(2021), 100% Classique (2021), Menuhin Gstaad Festival(2019). È stato premiato in concorsi quali Rome Piano Competition (I premio, Roma, 2022), Kiefer Hablitzel Music Prize (Zurigo, 2022), Orpheus Chamber Music Competition (con Camerata Rhein Trio, Winterthur, 2020),Cantú Piano and Orchestra Competition (I premio, Cantú, 2018), Horowitz Competition (V premio, Kiev,2017), ecc.

La sua attività orchestrale comprende esibizioni con l’Orchestra Sinfonica di Basilea, l’Orchestra da Camera di Monaco di Baviera, l’Orchestra Roma Tre, l’Orchestra Filarmonica Nazionale Ucraina, l’Orchestra d’Archi “Metamorphose”, l’Orchestra Filarmonica M. Jora, ecc. Oltre alle esibizioni da solista, Denis si occupata di Musica da Camera, suonando in duo con violoncello, violino e in trio. Nel corso dell’ultimo anno, Denis, ha preso parte alla produzione di tre opere contemporanee dei compositori Michael Hersch, Du Yun e Pascal Dusapin, ed è stato anche invitato ar icoprire il ruolo di accompagnatore per la musica contemporanea all’Università della Musica di Berna.