48^ Stagione lirica della Provincia di Lecce:domani si inaugura “Studenti all’Opera” e parte il ciclo di conferenze “Ouverture” per “La traviata”

31

LECCE – A grandi passi con un  doppio e importante appuntamento verso la “prima” della 48^ Stagione Lirica della Provincia di Lecce – Teatro di tradizione, La traviata di Giuseppe Verdi, in programma sabato 18 novembre.

 

Domani, giovedì 16 novembre, alle ore 10, nel Teatro Politeama a Lecce, La traviata andrà in scena come prova didattica dedicata agli studenti, mentre alle 18.30 sarà la volta del primo degli incontri divulgativi sulle opere, nel foyer del teatro (ingresso gratuito).

 

Anche quest’anno, infatti, dopo il successo della precedente edizione, la Stagione realizzata dalla Provincia di Lecce è arricchita dal progetto didattico rivolto ai ragazzi “Studenti all’Opera” e da quello di educazione del pubblico alla conoscenza del repertorio e alla bellezza dell’arte operistica “Ouverture”.

 

Rivolto alle scuole di primo e secondo grado delle province di Lecce, Brindisi e Taranto, “Studenti all’Opera” punta a fornire un’occasione di crescita culturale per le giovani generazioni, sollecitando l’interesse e la curiosità dei più giovani verso l’affascinante mondo del teatro e dell’opera lirica, facendo comprendere i diversi aspetti della complessa architettura produttiva (musica, testo e rappresentazione scenica). Agli studenti, che mediamente non hanno esperienza di ascolto o di frequentazione delle sale teatrali, viene offerta l’opportunità di prepararsi ed assistere, presso il Teatro Politeama Greco a Lecce, alle opere previste nel cartellone 2023.

 

La traviata di Giuseppe Verdi andrà dunque in scena come prova didattica domani, giovedì 16 novembre alle 10, e anche venerdì 17 novembre, sempre alle 10, come prova generale, con una presenza di circa mille studenti, dei quali alcuni diversamente abili, che gratuitamente accederanno con i loro accompagnatori.

 

In particolare, hanno aderito con entusiasmo le seguenti scuole: Istituto Comprensivo Peppino Impastato di Veglie, Liceo Scientifico De Giorgi di Lecce, Istituto Comprensivo Santa Chiara e Liceo Marzolla di Brindisi, Liceo Statale G. Comi e Liceo G. Stampacchia di Tricase, Istituto E. Giannelli di Parabita, Liceo Capece di Maglie. Inoltre, gli studenti universitari potranno accedere agli spettacoli mattutini al costo di 10 euro.

 

Partono domani anche le attività di “Ouverture”, il ciclo di conferenze di introduzione ai titoli in cartellone, con cui si approfondiranno i contenuti musicali e drammatici delle opere, nell’imminenza del debutto di ciascuna opera. A questi incontri parteciperanno anche i direttori d’orchestra, i registi e gli artisti principali, offrendo l’occasione al pubblico di fare domande inerenti alla produzione e di intrattenersi con i protagonisti. Il Teatro diventerà un vero e proprio incubatore creativo, una sorta di “officina”, in cui sarà possibile proporre narrazioni artistiche utilizzando linguaggi diversificati. L’incontro di domani con l’opera “La traviata” (ore 18.30), vedrà l’intervento di Eraldo Martucci, giornalista e critico musicale e di Massimo Raffa, ricercatore senior di Musicologia e Storia della musica all’Università del Salento.

 

La traviata di Giuseppe Verdi che debutterà sabato al Teatro Politeama Greco sarà replicata il 19 (ore 18) e il 21 novembre (ore 20.45): regia di Alessio Pizzech, impianto scenografico di Alfredo Troisi, direttore d’orchestra Alfonso Scarano, maestro del coro Emanuela Aymone, coreografie di Fredy Franzutti.

 

La Stagione Lirica numero 48 è realizzata dalla Provincia di Lecce, con il sostegno del Fondo Nazionale Spettacolo dal Vivo del Ministero della Cultura e di Regione Puglia, con la collaborazione del Comune di Lecce, del Teatro Pubblico Pugliese e della Camera di Commercio di Lecce.