I Paipers nella rassegna del Bravò tra Musica e Risate

34

BARI – Giovedì 16 novembre al teatro Bravò di Bari si esibiranno in concerto I Paipers, all’interno del cartellone di spettacoli della “Rassegna Musica & Risate”, promossa da Angelica Gregucci titolare del teatro e Donato Sasso, direttore dell’associazione culturale Echo Events.

Trio originario di Trani, il gruppo musicale è composto da Don Lisi, Mr. Penti e Mr. Christmas, i quali ripropongono la migliore musica italiana degli anni ‘60. Formatosi nel 2008 questo progetto, ispirato allo spirito degli anni ’60, in particolare al beat italiano di quel periodo, ha preso il nome dal celebre locale di Roma trampolino di lancio di tanti artisti quali Caterina Caselli, Equipe 84, Rita Pavone e come è risaputo di Patty Pravo, detta la “ragazza del Piper”. Numerosi sono stati i concerti tenuti in giro per l’Italia in questi di attività, accompagnando anche artisti importanti, come Peppino Di Capri nella sua ultima esibizione a Bari. Apprezzati per il loro stile musicale e di entertainment, hanno avuto la possibilità di esibirsi all’estero, andando prima a Sharm El Sheikh, in Egitto, con un mini tour di una settimana e successivamente in Inghilterra, suonando in alcuni club londinesi. Nel maggio del 2015 hanno pubblicato la cover di “Speedy Gonzales”, a luglio “Guarda come dondolo” e tanti altri ancora. L’attività di questo trio è infatti molto intensa e li vede impegnati tra live e lavoro in studio. In occasione del cinquantenario de “Il geghegè”, i Paipers hanno lavorato su questo brano, realizzando una speciale cover, che non mancano di proporre nei loro concerti, nei quali il repertorio è quello tipico dei juke-box di anni 60 con brani come “Ma Che Freddo Fa”, “Guarda Come dondolo”, “Una Ragazza in Due”, “Quando Quando Quando”, “ Ho in mente te” e tante altre ancora.

Don Lisi in voce, ai cori, al basso e all’organo, Mr. Penti alle chitarre e ai cori e Mr. Christmas alla batteria e ai cori, proporranno uno spettacolo che proietterà lo spettatore nella magica atmosfera dei sixties, attraverso sonorità, abbigliamento e slang.