Oggi nella chiesa di Sant’Irene a Lecce “In Oriente la sua stella”, il concerto che vede protagonisti gli artisti della Notte della Taranta

48

LECCE – Conclusione in bellezza per “Natale a Lecce”, rassegna organizzata da ArtWork con l’Arcidiocesi di Lecce e la Fondazione “Splendor Fidei” per celebrare le festività del periodo. Domani, venerdì 5 gennaio (alle 20), è in programma infatti il concerto dal titolo “In Oriente la sua stella – La notte dei Magi”, che torna a Sant’Irene dopo il successo della scorsa edizione e vede in scena gli artisti della Notte della Taranta: le voci di Antonio Amato e Consuelo Alfieri, Nico Berardi ai fiati, Giuseppe Astore al violino, Roberto Gemma alla fisarmonica, Gioele Nuzzo al tamburello, Leonardo Cordella all’organetto; a danzare Serena Pellegrino e Fabrizio Nigro. Saranno presenti anche gli zampognari dell’Alta Murgia.

 

I musicisti si ritroveranno però già alle 17 presso il Duomo, sostando davanti all’altare del presepe per la preghiera guidata dal parroco, e a seguire i musicisti si recheranno presso il presepe di piazza Duomo, dove insceneranno un flash mob coinvolgendo i presenti in un cerchio: la Ronda della Pace. Alle 18.15 faranno invece ritorno a Santa Croce (con sosta davanti al presepe per la preghiera guidata dal parroco), per ritrovarsi alle 19 in piazza Sant’Oronzo, dove è previsto un altro flash mob della Ronda della Pace. Alle 20, infine, momento conclusivo della serata nella Chiesa di Sant’Irene, con sosta sul sagrato per canto “a stisa” dell’Ave Maria a cura di Antonio Amato prima del concerto vero e proprio, che sarà trasmesso in differita nella serata di domenica 7 gennaio alle 21, su TeleRama, grazie al supporto di Portalecce. Ingresso gratuito.

 

L’appuntamento di sabato 6 gennaio, invece – previsto per le 20 presso la Chiesa di San Matteo – vede protagoniste le scuole jazz del Conservatorio, e in particolare quelle di canto e pianoforte (docenti Chiara Liuzzi e Domenico Sanna), per l’evento dal titolo “Steal Away”, che vedrà protagonisti Giulia Bruno, Francesca Carlucci, Benedetta Greco, Giada Imparato, Marco Leuzzi, Letizia Trianni, Beatrice Politano alle voci, e al pianoforte Giovanni Gigante. Il programma sarà incentrato su repertorio gospel e spiritual. Anche in questo caso l’ingresso è gratuito.