Al via il 25 aprile la pedalata per la ricerca sulla fibrosi cistica. Ai nastri di partenza il testimonial Carlo Calcagni

9

PUGLIA – Torna l’atteso appuntamento con La ricerca sui pedali, l’evento di sensibilizzazione sulla fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa in Europa, senza ancora una cura risolutiva, nata da un’idea di Oronzo De Tommaso, delegato della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica di Brindisi Torre, padre di una ragazza con la fibrosi cistica, che ha fatto della passione per la bicicletta un volano per raccogliere fondi per la ricerca. L’iniziativa charity, giunta alla quarta edizione, è patrocinata dalla Provincia di Brindisi, dai Comuni di Torre Santa Susanna, Latiano e Palo del Colle e dal Consorzio ATSBR4, con la media partnership di Idea Radio, Gazzetta del Mezzogiorno e Radio Ciccio Riccio. Quest’anno, la pedalata solidale attraverserà l’intero territorio pugliese dal 25 al 29 aprile per mantenere alta l’attenzione sulla malattia e sull’importanza del sostegno alla ricerca, lungo un percorso a tappe da Torre Santa Susanna (BR) ad Alberobello (BA). Insieme a Oronzo De Tommaso sulle due ruote ci saranno anche Rosario Grasso, volontario FFC Ricerca in Sicilia e Virginia Fiori, delegata FFC Ricerca a Firenze, entrambi ciclisti amatoriali, anch’essi con la fibrosi cistica e Roberto Cao, delegato FFC Ricerca a Siniscola in Sardegna.

 

Con loro pedalerà per la prima volta anche un testimonial d’eccezione, Carlo Calcagni, colonnello del Ruolo d’Onore dell’Esercito Italiano e atleta paralimpico pluripremiato, che solo due settimane fa ha vinto 3 medaglie d’oro al Grand Prix Internazionale di Atletica Paralimpica di Jesolo 2024 e 3 titoli di campione del mondo militare: “Il dono è un valore inestimabile, lo scopo ultimo della mia vita: cosa c’è di più grande del donarsi gratuitamente agli altri senza chiedere nulla in cambio? – dichiara Carlo Calcagni – Partecipando a questa iniziativa, posso donare il mio tempo a una causa importante e soprattutto contribuire alla raccolta fondi a favore della ricerca. Da malato, affetto da una grave patologia cronica, degenerativa e irreversibile, sono consapevole della centralità della ricerca e di quanto sia fondamentale sostenerla e finanziarla. E sono felice di farlo attraverso un veicolo di aggregazione, inclusione e solidarietà come lo sport, che mi ha salvato la vita, rendendomi forte e resiliente, insegnandomi che uniti si vince sempre e che le medaglie acquistano più valore se condivise per un obiettivo comune”.

 

La pedalata prenderà avvio giovedì 25 aprile con ritrovo alle ore 8:00 a Torre Santa Susanna, in piazza Umberto I, per il taglio del nastro con i saluti istituzionali del presidente della Provincia di Brindisi, On.le Antonio Matarelli, del Sindaco di Torre Santa Susanna, On.le Michele Saccomanno e del Dott. Antonio Calabrese, Presidente del Consorzio ATS BR4. Alla partenza saranno presenti anche i volontari FFC Ricerca con stand di sensibilizzazione e raccolta fondi, gadget e clownterapia. Alle ore 9:30 i ciclisti si avvieranno ufficialmente accompagnati dalla ciclopedalata di “Era il cuore di Antonio Bianco a braccia aperte” e sulle note dell’inno d’Italia dei ragazzi del centro di aggregazione comunale “Il Cappellaio Matto” alla volta di Latiano, Mesagne, Brindisi e Grottaglie. Sempre il 25 aprile, alle ore 9:30, il Circolo Tennis di Brindisi promuoverà un torneo di doppio solidale a sostegno dell’iniziativa. Venerdì 26 aprile alla partenza da Grottaglie si unirà al team anche il campione di ciclismo Andrea Gurayev e insieme passeranno da Martina Franca con tappa all’Istituto scolastico Grassi per proseguire fino a Massafra. Sabato 27 aprile partenza da Massafra con tappe a Castellaneta, Gravinae arrivo ad Altamura con accoglienza del Sindaco. Domenica 28 aprile la giornata si aprirà con la visita al Centro FC di Cerignola con la partecipazione del Gruppo “SOS Sorriso Clownterapia Cerignola”. I ciclisti proseguiranno verso Stornara, Ortanova, Foggia, per giungere a San Giovanni Rotondo. Lunedì 29 aprile l’ultima giornata di tour ripartirà da Palo del Colle lungo le tappe di Acquaviva delle Fonti e San Michele di Bari, con arrivo previsto alle ore 15:30 ad Alberobello, in piazza del Popolo per la festa conclusiva. Ad ogni tappa, i ciclisti saranno accolti dai volontari delle Delegazioni e dei Gruppi di sostegno FFC Ricerca, che per l’occasione promuoveranno eventi e iniziative di raccolta fondi e informazione sul territorio. Mercoledì 24 aprile, si terrà la charity dinner inaugurale alla “La casina dei nonni” di Oria, con la partecipazione della cantante Swami La Rosa, ragazza con FC, che ha partecipato al talent televisivo “Tu si que vales”.

 

“Siamo orgogliosi che Carlo Calcagni abbia voluto partecipare a questo Charity Bike Tour che mira a sensibilizzare il territorio sull’importanza della ricerca. – afferma Oronzo De Tommaso, ideatore dell’iniziativa – Abbiamo voluto toccare tutte le Delegazioni FFC Ricerca presenti in Puglia nell’ottica di approfondire la conoscenza di questa malattia genetica, detta anche ‘malattia invisibile’, che riguarda oltre 6.000 persone in Italia, di cui circa un 30% purtroppo ancora orfane di terapia.”

 

La fibrosi cistica altera le secrezioni di molti organi contribuendo al loro deterioramento. A subire il maggiore danno sono i bronchi e i polmoni: al loro interno mucose dense tendono a ristagnare, generando infezione e infiammazione che nel tempo possono causare un’insufficienza respiratoria.

 

“Lo sport – dichiara Virginia Fiori, testimonial della pedalata – è per i malati FC faticoso quanto doppiamente utile, aiuta a ottimizzare tutte le risorse vitali, facilitando, grazie all’attività fisica, una migliore funzionalità respiratoria e cardiocircolatoria, a favore anche di aspetti psichici e sociali essenziali per contrastare la malattia, avvicinandoci il più possibile a una vita normale».

 

“Con questo appuntamento – prosegue Rosario Grasso, altro testimonial dell’iniziativa – andremo a sostenere la mission di Fondazione e di tutti noi, migliorare grazie alla ricerca scientifica la qualità e durata di vita di tutte le persone con fibrosi cistica, sconfiggere la malattia”. Chi volesse unirsi a questa causa, potrà farlo adottando simbolicamente alcune tratte del percorso per finanziare la ricerca, attraverso Retedeldono.it

 

IL CRONOPROGRAMMA E LE TAPPE

 

Giorno 1 – Giovedì 25 Aprile (90 km) Torre Santa Susanna-Grottaglie

Ore 8:00: Ritrovo Torre Santa Susanna, piazza Umberto I: saluti istituzionali al taglio del nastro con la partecipazione straordinaria del testimonial Carlo Calcagni e della cantante Swami La Rosa. In occasione della partenza, rappresentazioni sportive di volley, calcetto e difesa personale a cura delle associazioni sportive ASD New Volley Torre, ASD Amatori Gioventù Sport Torre e FCA Academy Arti Marziali.

Ore 9:30: Partenza da piazza Umberto I

Ore 10:00: Arrivo a Latiano, Giardini pubblici via Roma, accoglienza del Gruppo di sostegno FFC Ricerca

Passaggio a Mesagne

Ore 12:00: Arrivo a Brindisi presso Colonne Romane in viale Regina Margherita. Ad accogliere la carovana ci saranno l’assessora allo Sport Lidia Penta insieme all’amministrazione comunale. E con loro: Croce Rossa Italiana, Feder Sport di Confcommercio Brindisi, ASD Studio 19, i gruppi ciclistici FIAB Brindisi e Friends Bike, Istituto comprensivo Casale, convegno di cultura Mariacristina di Savoia, ADMO e AIDO.

Ore 13:00: Brindisi, passaggio al Circolo Tennis di Brindisi

Ore 16:00: Arrivo a Grottaglie, accoglienza della Delegazione FFC Ricerca di Grottaglie

Ore 20:30 Charity dinner

 

Giorno 2 – Venerdì 26 Aprile (52 km) Grottaglie – Massafra

Ore 8:30: Ritrovo a Grottaglie, concessionario BMC Manigrasso, presenza del campione di ciclismo Andrea

Gurayev e del testimonial Carlo Calcagni

Ore 9:30: Partenza

Ore 11:00: Arrivo a Martina Franca, all’Istituto scolastico Grassi

Ore 15:00: Arrivo a Massafra, via Livatino, presso Municipio con accoglienza della Delegazione FFC Ricerca

Ore 20:30: Charity dinner

 

Giorno 3 – Sabato 27 Aprile (71 km) Massafra – Altamura

Ore 8:00: Partenza da Massafra, passaggio a Castellaneta

Ore 12:00: Arrivo a Gravina, arrivo all’ex mattatoio via San Sebastiano accoglienza del Gruppo di Sostegno FFC Ricerca

Ore 15:00: Altamura, via Bari, Piazza Unità D’Italia. Incontro con il Sindaco.

 

Giorno 4 – Domenica 28 Aprile (86 km) – Cerignola – San Giovanni Rotondo

Ore 10:00: Incontro con i medici del Centro di riferimento FC di Cerignola e con il gruppo “SOS Sorriso Clownterapy” Cerignola

Partenza ore 12:30: Tappe a Stornara, Ortanova e Foggia

Ore 16.00: Arrivo a San Giovanni Rotondo, viale Cappuccini, Chiesa San Pio, accoglienza Delegazione FFC Ricerca

Ore 19:30 Convegno sulla fibrosi cistica “Prevenzione, diagnosi e trattamenti” in piazza dei Martiri

Ore 20:30: Stand gastronomici gestiti dall’Associazione “Cuochi Gargano e Capitanata” in collaborazione con attività del territorio e musica dal vivo

 

Giorno 5 – Lunedì 29 Aprile (93 km) Corato – Alberobello

Ore 8:00 partenza da Corato, tappe: Bisceglie, Molfetta, Giovinazzo, Bitonto

Ore 10:30: Arrivo a Palo del Colle, centro sportivo Piazzale Santa Scorese, accoglienza della Delegazione FFC Ricerca con la partecipazione dei volontari, del dott. Onofrio Laselva, ricercatore universitario esperto in fibrosi cistica e della dott.ssa Anna Fontana, assistente sociale esperta in tutela dei minori e presidente del Gruppo di sostegno alla ricerca di Palo del Colle. Presenza degli alunni delle scuole di primo grado.

A seguire tappe ad Acquaviva delle Fonti e San Michele di Bari

Ore 15.30 arrivo ad Alberobello, in piazza del Popolo. I ciclisti del Team Eracle si affiancheranno ai bikers per percorrere insieme i km conclusivi del tour. Al taglio del traguardo saranno presenti i volontari FFC Ricerca e i rappresentanti dell’amministrazione comunale.

In serata, cena charity conclusiva presso Tenute Ivone (Alberobello).