Il Premio Vigna d’Argento sabato 24 giugno a Lecce

86

LECCE – Dopo il successo della seconda edizione milanese svoltasi lo scorso 19 maggio a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, il Premio Vigna d’Argento si appresta ad andare in scena in casa, per la nona edizione, come di consueto in Piazza Duomo a Lecce. L’evento, organizzato dall’associazione salentina “Città della Musica” presieduta da Lagalle, ideatore e patron dell’iniziativa, si svolgerà sabato 24 giugno alle ore 21.00. Anche quest’anno sarà una serata di intrattenimento, approfondimenti, musica, cultura e spettacolo, con la partecipazione, tra gli altri, di TONY ESPOSITO, che sarà premiato a sua volta con la Vigna d’Argento.

 

Dal 2011 il Premio Vigna d’Argento, opera dello scultore Ugo Malecore (scomparso nel 2013 all’età di 92 anni, dopo aver formato, nella sua bottega leccese, generazioni di artigiani), è assegnato a personalità della cultura, dello spettacolo, delle istituzioni e della società civile che hanno contribuito alla crescita del Paese. Il Premio rappresenta uno dei simboli di Puglia e d’Italia, cioè la pianta della vite, che racconta di passione, fatica, lavoro e operosità del nostro territorio. Il Premio Vigna d’Argento è, appunto, un riconoscimento per dare merito a donne e uomini d’eccellenza.

 

I premiati di quest’anno a Lecce sono:

On. RITA DALLA CHIESA, giornalista e conduttrice televisiva, membro della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana; SEBASTIANO LEO, assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia; Prof. FRANCO LOCATELLI, direttore del Dipartimento di Oncoematolgia, Terapia Cellulare, Terapie Geniche e Trapianto Emopoietico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico del Ministero della Salute; Mons. NICOLA MACCULI, Vicario Episcopale per la testimonianza della Carità e Direttore della Caritas dell’Arcidiocesi di Lecce;  VINCENZO MIGLIETTA, storico funzionario di Siae Lecce; MIMMO MUOLO, vaticanista e vicecapo della redazione romana di Avvenire, ha seguito per il quotidiano cattolico italiano la seconda parte del pontificato di san Giovanni Paolo II e fin dall’inizio quelli di Benedetto XVI e Francesco; ALBERTO PAGLIALUNGA, CEO e fondatore di Deghi S.p.A., azienda salentina leader nel settore della vendita online di prodotti d’arredo;  PAOLO PERRONE, presidente di Links e presidente dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

 

Anche quest’anno l’appuntamento salentino del premio Vigna d’Argento diventa occasione per celebrare lo sport e le formazioni pugliesi impegnate nei campionati nazionali di ogni disciplina. Lo scorso anno toccò al calcio, considerato che fu il Responsabile Area Tecnica dell’U.S. Lecce Pantaleo Corvino a ricevere il riconoscimento. Quest’anno, invece, è il turno del basket, perché il premio toccherà a FERNANDO MARINO, già presidente della Lega Basket e presidente della Happy Casa Brindisi, squadra ai vertici del campionato di A1.

 

Per il settore Innovazione, invece, sarà premiata la start up salentina con sede a Soleto BionIT Labs che interverrà sul palco di piazza Duomo portando anche la testimonianza del ragazzo di 18 anni con amputazione d’arto superiore che userà Adam’s Hand, la prima mano bionica al mondo completamente adattiva.

 

Oltre a Tony Esposito, impreziosiranno la serata gli interventi artistici di Marco Mingardi, Gabriele Nahi, Bedixie Band, con la partecipazione di Coro liturgico della Cattedrale di Lecce diretto dal maestro Tonio Calabrese, Riccardo Monti Band, Riccardo Cananiello, Mattia Carlucci, Luisa De Pascalis, Giorgio Tomasi.

Presentano Pino Lagalle e Elia D’Arpa.

 

Tema della serata “Pace e solidarietà”, con il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole salentine tra cui il Liceo Statale “F. Capece” di Maglie (Le), il Liceo Artistico e Coreutico “Ciardo Pellegrino” di Lecce (che ha curato scenografia e coreografia) e l’Istituto Comprensivo Polo 2 di Squinzano (Le).

 

Biglietto di ingresso 10 euro.

Prevendite presso Clinica dell’accendino a Lecce – 0832303078

 

 

La serata sarà trasmessa in diretta televisiva su Telerama e in diretta streaming su Portalecce.it e Salentotelevision.it.

 

Il Premio Vigna d’Argento si presenta ormai con il progetto nazionale “UNITALIA”: cultura-tradizione-identità attraverso le tre sedi di svolgimento, Lecce-Roma-Milano, in un’ideale percorso dal sud, al centro, al nord. Prossima tappa sarà infatti ROMA il 21 settembre, con sempre nuove personalità pronte ad essere insignite.

 

L’appuntamento di Lecce sarà anticipato, come consueto alla vigilia, dal Festival Nazionale Jazz – Premio “Nicola Arigliano”, anche questo alla nona edizione. Dopo aver ospitato nelle diverse edizioni musicisti del calibro di Cerri, Bollani, Rava, Intra, Quarta, Pierannunzi, quest’anno accoglie il concerto di Tony Esposito con la Riccardo Monti Band. I finalisti del Premio sono: Rita Scalera Trio (Bari), Flaming Fingers (Lecce), Antonio Macchia Quartet (Brindisi) Carola con i Four RAILS (Lecce) Ida TRAVEL JAZZ QUINTET (Taranto). Ospiti della serata: Giampaolo Ascolese, Carla Petracci, Paola Licci. Appuntamento il 23 giugno alle ore 21.00 presso il Forum Wine Festival di San Pancrazio Salentino (Br). Ingresso libero.