Barletta Piano Festival, Sabato 5 agosto Osvaldo Fatone fa le prove generali per il Concorso Busoni

28

BARLETTA (BAT) – La Puglia vanta una straordinaria storia pianistica, che a tutt’oggi conta numerosi giovani discepoli di talento. E sabato 5 agosto, all’Hotel La Terrazza (ore 21.15), per il Barletta Piano Festival diretto da Pasquale Iannone, a rappresentare questa nuova stirpe di prodigi della tastiera c’è il ventottenne musicista di Manfredonia, Osvaldo Nicola Ettore Fatone. Di lui dice un gran bene Michele Marvulli, il caposcuola della tradizione pugliese, alla quale continuano a dare lustro lo stesso Pasquale Iannone e Benedetto Lupo, concertisti e didatti di fama internazionale con i quali il musicista foggiano si sta ancora perfezionando, non senza aver già intrapreso una brillante carriera concertistica.

Pianista in grande ascesa, Fatone è stato appena selezionato tra i trentacinque finalisti che dal prossimo 23 agosto si contenderanno la vittoria al Concorso Busoni di Bolzano, competizione pianistica tra le più importanti al mondo con lo Chopin di Varsavia. Intanto, si è già affermato al Concorso Internazionale «Chopin» di Roma, oltre ad essere stato vincitore assoluto del Concorso di Airola. E per il Barletta Piano Festival celebra proprio Ferruccio Busoni con la sua rielaborazione del Chorale Prelude BWV 639 «Ich ruf zu dir, Herr Jesu Christ» di Johann Sebastian Bach e le 10 Variationen über ein Präludium von Chopin BV213a. Completano il programma, la Sonata Waldstein di Beethoven e le Variazioni su «La ci darem la mano» di Mozart firmate da Chopin.

Nato il 6 dicembre del 1995, Osvaldo Fatone si diploma con il massimo dei voti al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari e partecipa a masterclass e seminari con il citato Marvulli, Pierluigi Camicia, Marisa Somma, Riccardo Risaliti, Roberto Cappello, Bruno Canino, François-Joël Thiollier, Enrico Pace e Klaus Hellwig. Nel 2007 debutta con l’orchestra suonando il Concerto K 467 di Mozart e tiene numerosi recital solistici in Italia e all’estero.

Nel 2018 si esibisce all’Auditorium Parco della Musica a Roma con l’Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani diretta dal Giampaolo Bisanti e l’anno dopo esegue in concerto la Fantasia sopra 12 note del “Don Giovanni” di Nino Rota con l’orchestra sinfonica del conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari diretta dal M° Aldo Ceccato. Sempre nel 2019 si esibisce in due recital solistici per lo storico “Festival dei Due Mondi” di Spoleto prima di essere invitato dalla Chopin Society in Germania per esibirsi in due concerti solistici a Groß-Gerau e Worms.

Vincitore assoluto del Concorso Internazionale Città di Airola, si aggiudica, come vincitore, il 14° Concorso Pianistico Internazionale Lia Tortora, il 24° Concorso Pianistico Internazionale Roma, il 1° Concorso Pianistico Internazionale Giuseppe Piliego, il 1° Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale Rito Selvaggi. Si classifica secondo al Concorso Pianistico Internazionale Young Pianist of the North (New Castle Upon Tyne, Inghilterra), terzo al Concorso Pianistico Internazionale Città di Spoleto ed al concorso Internazionale “Città di Stradella” (Premio “Agostino Depretis”), quarto alla Coimbra World Piano Competition (Portogallo), al Concorso Pianistico Internazionale Lagny sur Marne (Francia) ed al Troisdorf International Piano Competition.

È vincitore della XIII edizione del Premio Nazionale delle Arti, riconoscimento finalizzato a selezionare il miglior studente per ogni settore artistico disciplinare dell’alta formazione artistica e musicale italiana, per la sezione dedicata all’interpretazione pianistica.

Inizio concerto ore 21.15. Info 347.6194215. Costo dei biglietti e modalità di acquisto su barlettapianofestival.it.